Pierluigi Mazzuca è Responsabile strategia Open Source in Microsoft Italia

Carriere
1 2 Non ci sono commenti

Mazzuca promuoverà l’apertura verso le tecnologie Open Source, in linea con la strategia Openness di Microsoft. Il nuovo ruolo è all’interno della Divisione Cloud & Enterprise Microsoft Italia guidata da Roberto Andreoli

Pierluigi Mazzuca è stato nominato Responsabile della strategia Open Source all’interno della Divisione Cloud & Enterprise Microsoft Italia guidata da Roberto Andreoli. Con questa nomina,Microsoft conferma l’impegno nel promuovere la diffusione di soluzioni basate su architettura cloud open, ibrida e sicura, a beneficio delle aziende pubbliche e private e degli sviluppatori italiani. Nel suo nuovo ruolo, Mazzuca promuoverà l’apertura verso le tecnologie Open Source, in linea con la strategia Openness di Microsoft: la nomina è arrivata nel corso dell’Open Source Roadshow, che ha fatto tappa a Milano e che toccherà ulteriori 10 città europee in partnership con IDC. Pierluigi Mazzuca ha maturato una esperienza in Microsoft in cui lavora dal 1995, ricoprendo diversi ruoli nella divisione Marketing. Dal 2000 ha guidato la divisione DPE lanciando e promuovendo in Italia la piattaforma di sviluppo .NET. Si è successivamente occupato di Customer & Partner Satisfaction, con la responsabilità di migliorare la qualità dei processi di interazione con clienti e partner in Italia.

Pierluigi Mazzuca
Pierluigi Mazzuca

“Come responsabile della Strategia Open Source, sarò in grado di contribuire alla trasformazione di Microsoft in Italia, facendo leva sulle potenzialità delle tecnologie Open Source e sulla piattaforma Azure. L’accoppiata Azure e Tecnologie Open Source rappresenta infatti una importante opportunità per cogliere le sfide della Digital Transformation, con i tempi ed i modi più propri di questo processo di trasformazione. Il mio impegno in questo ruolo sarà quello di promuovere la nostra piattaforma di cloud computing per consentire alle aziende ed alle community di poter contare su applicazioni innovative ed altamente scalabili senza dover rinunciare a tecnologie e framework sui quali sono stati già fatti investimenti significativi”, ha dichiarato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore