Porsche Design BOOK ONE, un 2-in-1 di pregio, potente ed elegante

Prodotti

Book One è il 2-in-1 in alluminio anodizzato proposto da Porsche Design con Windows 10 Pro. Dotazione completa e prezzo da device di lusso. Si trova in vendita anche da MediaWorld

Tra gli sforzi costanti di Microsoft c’è quello di valorizzare  chi riesce a offrire esempi di sistemi di computing diversi per soddisfare specifiche nicchie o semplicemente ad indicare come un device con Windows 10 possa essere sempre ritagliato su misura per l’utente finale.

Porsche Design ha raccolto la sfida e arricchisce il portafoglio prodotti con una nuova categoria di oggetti per il Computing. Soprattutto arriva un 2-in-1 davvero di lusso, realizzato in alluminio zigrinato con finitura opaca anodizzata e in bella vista il marchio prestigioso della casa automobilistica. La cerniera per staccare e separare lo schermo dalla base è stata progettata interamente da Studio F.A. Porsche e consente di ruotare lo schermo fino a 360 gradi.

Porsche Design Book One
Porsche Design Book One

Tutto in verità è progettato dallo Studio F.A. Porsche, anche il pennino digitale, ogni singola cerniera in acciaio, con la cura nell’ingegnerizzazione che ci si aspetta da una casa così prestigiosa. Non si tratta quindi semplicemente di un’operazione di marketing, o di “brandizzazione” di un prodotto per poter alzare il prezzo e lo conferma anche Jab Becker, CEO di Porsche Design Group: “Porsche Design BOOK ONE incarna il DNA del marchio fin nel minimo dettaglio, e questo primo dispositivo 2-in-1 ha ampliato il nostro portafoglio prodotti con una nuova categoria: Porsche Design Computing. In Microsoft e Intel due ottimi partner che ci hanno aiutato a realizzare questo progetto di grande importanza strategica”.

Claudia Bonatti, Direttore della Divisione Windows Client di Microsoft Italia
Claudia Bonatti, OEM Lead Microsoft Italia

Soddisfazione anche da parte del management Microsoft. Claudia Bonatti – OEM Lead Microsoft Italia. “Il primo PC Windows di Porsche Design coniuga un hardware costruito con precisione e un design funzionale alle features più famose di Windows 10, tra cui Windows Hello e Windows Ink”.

Obiettivi raggiunti quindi, da un lato la tecnologia hardware e software Microsoft, dall’altro la dimostrazione che con gli strumenti di Redmond si può dare vita a una pletora di prodotti e probabilmente anche gli OEM potrebbero impegnarsi di più nell’ideare form factor accattivanti. 

Intanto questo Porsche Design BOOK ONE, con il display IPS e la diagonale da 13,3 pollici e una risoluzione da brivido (3200×1800 pixel QHD)  arriva con Windows 10 Pro e Creators Update (speriamo che almeno in questo caso non ci siano da fare aggiornamenti tali subito out of the box per ritrovarsi poi anche i driver da aggiornare), è mosso da Intel Core i7-7500U di settima generazione a 3,5 GHz e ospita 16 Gbyte di Ram. Il 2-in-1 è equipaggiato con un disco SSD da 512 Gbyte. La connettività è offerta da due porte USB Type-C, due USB 3.0 tradizionali e una porta USB 3.1 Type-C con le specifiche Thunderbolt 3. E’ disponibile il lettore di schede microSD. 

Porsche Design
Porsche Design Book One – La dotazione di interfacce è eccellente e con le porte USB Type A è possibile collegare eventualmente un mouse senza fili, senza bisogno di docking per USB Type-C

Una dotazione in grado di mettere d’accordo chiunque. Non è presente connettività LTE, mentre è integrata la possibilità di riconoscimento e login tramite Windows Hello sfruttando la fotocamera anteriore da 5 MP a sensori infrarossi, ma non il sensore di impronte digitali. Nel complesso Book One non è un campione di leggerezza, se è vero infatti che il solo tablet pesas meno di 600 grammi, l’accoppiata, che è l’unico modo perché il device possa esprimere il suo reale valore supera 1,5 Kg di peso. Non è pochissimo. 

Porsche Design BOOK ONE è disponibile in Italia negli store mono marca Porsche Design e nei punti vendita MediaWorld al prezzo consigliato di 2.895,00 euro. E’ un prezzo elevato se si considera come questo 2-in-1 di fascia alta pur eccellente non sia perfetto.

Porsche Design Book One
Porsche Design Book One

Nonostante la fotocamera a infrarossi segnaliamo comunque come un limite la mancanza del sensore di impronte digitali (che avremmo preferito per l’autenticazione) e ancora di più la mancanza di connettività LTE. Sarà interessante testare sul campo l’autonomia della batteria che il vendor dichiara possa raggiungere le 14 ore di utilizzo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore