Qnap HS-210, silenzio in sala

Prodotti
Qnap HS-210

Qnap propone HS-210 come Nas a raffreddamento passivo, per l’intrattenimento multimediale a casa o nelle sale riunioni aziendali. Form factor originale e sistema operativo QTS 4.0 i punti di forza

Qnap con il suo modello HS-210 vuole soddisfare il bisogno di chi, già in confidenza con la comodità di un Nas domestico, desidera una soluzione perfetta anche per una collocazione prossima al televisore o comunque da salotto, quindi silenziosa, elegante, e coerente con le altre appliance tipiche che contornano di solito il TV.

Qnap Hs-210 apps
Qnap Hs-210 il mondo delle app

Per questo Qnap HS-210 si presenta con un design minimalista che potrebbe facilmente farlo confondere a prima vista con un lettore Blu-Ray. L’altezza di questo Nas infatti è di appena 3 cm, con una profondità di poco superiore ai 20 cm e una larghezza di poco inferiore ai 30 cm è davvero difficile pensare di non trovare per questo Nas a due baie la giusta collocazione, dimenticandosi tra l’altro le tipiche problematiche della polvere tra le lamelle delle ventole o tra le griglie di accesso alle baie dei dischi.

Il profilo in plastica lucida, la base in plastica opaca e la parte superiore tutta di metallo, in alluminio spazzolato e brunito (una lastra di circa 3 mm di spessore), fanno di Hs-210 un Nas pratico e bello che si colloca adeguatamente anche in un ufficio riunioni, oppure nell’arredo di uno studio dirigenziale. Siamo ben lontani dall’estetica pratica riservata alle appliance professionali.

La parte superiore infatti agevola, e tanto, la dissipazione del calore (non ci sono infatti ventole interne), ma grazie ai materiali ‘nobili’ ne guadagna anche l’estetica. Il frontalino si apre semplicemente prendendolo in mano, perché protegge il comparto dei dischi, ma si fissa al telaio del Nas solo con un piccolo magnete. I dischi non sono assicurati al telaio, e si estraggono semplicemente con la pressione di un piccolo tasto di plastica. Qnap HS-210 supporta le configurazioni Raid più adeguate per l’utilizzo per cui è pensato e cioè Raid 0 e 1 oppure Jbold, per sfruttare i dischi separatamente. Per la propria collezione multimediale pensiamo non serva molto di più.

Qnap HS210 sistema app
Qnap HS210 – l’ecosistema di QTS 4

Tutte le possibilità di connessione sono localizzate sul profilo posteriore e prevedono: due prese USB 2.0 e due prese USB 3.0., un lettore SD card, la presa Ethernet (Gigabit) e la presa per l’alimentazione. Da un punto di vista strettamente funzionale in un Nas con queste caratteristiche non è logica però l’assenza della presa Hdmi, l’utente ovviamente potrà gestire completamente il Nas con un’interfaccia browser e in questo senso anche direttamente dal Tv.

Avrebbe però potuto far comodo un’interfaccia Hdmi, e in questo senso sarebbe stato messo a frutto ancora meglio il form factor così perfettamente studiato. Infatti, a questa stregua, che importanza ha dove è collocato il Nas? Invece fa molto piacere constatare il prezzo inferiore ai 300 euro (senza dischi); non ci sono tante alternative di questo livello qualitativo, sul mercato. La nostra esperienza, con soddisfazione conferma che il rumore ridotto a 15 decibel, comunque la si voglia pensare fa effettivamente la differenza, ma non in fase di accensione o spegnimento quando, comunque, ci si risparmia la sfarfallata di ventole tipica degli altri sistemi.

Se il cuore di un Nas rappresenta in buona parte il valore stesso del Nas, allora in questo caso si è in ottime mani. Abbiamo già avuto modo di parlare del sistema operativo QTS 4.0 e anche per questo Nas valgono le stesse considerazioni. Chi usa un Nas per la prima volta dovrà semplicemente collegare il Nas, come indicato sul pieghevole, accenderlo, aprire il browser da un qualsiasi computer sulla stesse rete sul sito start.qnap.com e seguire passo a passo le istruzioni. Senza nemmeno accorgersi si troverà con i dischi configurati, il Nas configurato e anche il firmware perfettamente aggiornato.

Hs210 Configurazione manuale
Qnap Hs-210 una fase della configurazione manuale

 

Questo modello non perde nulla, dal punto di vista software, rispetto a quelli proposti da Qnap per l’ambito professionale, e quindi può supportare tutti gli utilizzi per il dipartimento IT oltre a guadagnare in estetica. Così sarà un’ottimo server dati da remoto, potrà essere utilizzato come Time Machine, come custode dell’immagine dei vostri computer Windows grazie a NetBak Replicator, e con QSync sarà semplice tenere aggiornati tutti i dati su più dispositivi.

Entrando nel dettaglio, nel cuore di Qnap HS-210, si nota come la maggior parte dello spazio interno sia occupato dai dischi, a chi vuole avere un sistema allo stato dell’arte noi vorremmo indicare la possibilità di installare dischi SSD, ovviamente facendo lievitare e non di poco la spesa. Qnap HS-210 funziona con processore Marvell 1.6GHz Processor, non una scelta Intel Atom quindi: è questo un comparto in cui ognuno ha le proprie preferenze, e la nostra esperienza ci porta a specificare che comunque Qnap conosce bene anche i Marvell e la loro integrazione, avendo già adottato una soluzione Marvell praticamente identica per il Qnap TS-212P e per altri modelli ancora come Turbo NAS TS-419U+. La proposta Qnap di fascia alta poi si declina nella maggior parte dei casi su Intel Atom, ma questo nulla toglie alla proposta in oggetto. Qnap TS-210 conta poi su 512 Mbyte di Ram e permette l’inserimento in ogni contesto sia in ambienti Windows e Mac che Linux. Senza problemi. L’ampia dotazione di app della nuova piattaforma QTS 4.0 e la molteplicità di apps per ogni ambito di utilizzo completano l’offerta. Per noi è una buona promozione, proprio come proposta Nas casalinga, con un rapporto qualità prezzo molto buono. Con presa Hdmi e, magari, un piccolo telecomando, sarebbe stato perfetto.

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore