Raj Samani è vice president e chief technology officer Emea di McAfee

News

Samani lavorerà per sviluppare soluzioni e prodotti innovativi consolidando i rapporti con clienti e partner chiave, in particolare a sostegno del business e in risposta alle richieste di normative nel territorio di sua competenza

Raj Samani è stato nominato vice president e chief technology officer per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa (Emea) di McAfee.

Riportando a George Kurtz, chief technology officer di McAfee a livello mondiale e a David Quantrell, presidente Emea di McAfee, Samani lavorerà per sviluppare soluzioni e prodotti innovativi consolidando i rapporti con clienti e partner chiave, in particolare a sostegno del business e in risposta alle richieste di normative nel territorio di sua competenza.

Samani vanta una notevole esperienza nell’ambito della sicurezza informatica, dopo aver ricoperto una serie di ruoli tecnici e di consulenza. Arriva in McAfee da Capgemini, per cui lavorava in una sede distaccata presso un importante cliente del governo britannico in qualità di chief information security officer. Prima di Capgemini, Samani ha lavorato presso Deloitte e Touche e in Qualys come responsabile tecnico per la regione Emea.

Oltre alle posizioni commerciali ricoperte, Samani è attualmente vice presidente delle comunicazioni per l’Information Systems Security Association (Issa) della Gran Bretagna, dopo aver definito in passato il programma consiliare del Regno Unito.

Ha cofondato l’Information Security Awareness Forum (Isaf) e lavora a stretto contatto con il governo del Regno Unito e quello europeo sulle iniziative legate alla sicurezza informatica. È anche il responsabile-progetto dell’iniziativa Common Assurance Maturity Model (Camm), ed è stato anche un mentore del Sans (SysAdmin, Audit, Network, Security) Institute.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore