Rapporto Assinform sullinformatica italiana

News

Le regioni del Nord guidano il mercato, ma crescono le aziende nel Sud. Ancora rilevante il gap legato alle nuove tecnologie.

Assinform ha presentato il suo primo Rapporto sullinformatica in Italia, realizzato con la collaborazione di NetConsulting. Secondo il rapporto, in un mercato che vale 20 miliardi di euro, le regioni del Nord proseguono la loro corsa, ma aumentano le imprese di informatica attive al Sud. Il mercato si è contratto del 2%, mentre la domanda nelle aree del nord ovest e del nord est registra un calo di appena 1,6 e 1,7%, contro il centro e il sud che evidenziano una flessione rispettivamente del 2,3% e del 4,1%.
La Lombardia, con oltre il 22% della domanda totale, è la regione guida del settore, in grado di crescere anche nel 2002. Forte anche la posizione del Lazio, che ha un rapporto spesa/pil regionale del 3,7%, dovuto soprattutto alla concentrazione in quella zone dellamministrazione pubblica. Da registrare comunque una buona ripresa del sud, dove cresce la voglia di impresa, con Campania e Puglia in forte ripresa. Ma è proprio in questarea che si trovano anche le regioni con la spesa It più bassa. E il caso di Molise, Abruzzo, Calabria, Sardegna e Sicilia.