Red Hat apre le porte ai partner per la virtualizzazione dei desktop

News

Red Hat ha messo a disposizione di partner e comunità open source il protocollo per i desktop virtuali hosted per favorire l’adozione della virtualizzazione

Red Hat ha messo a disposizione il protocollo per i desktop virtuali hosted SPICE (Simple Protocol for Independent Computing Environment) che costituisce un componente chiave della soluzione Red Hat Enterprise Virtualization for Desktops attualmente in beta.

Attraverso questo progetto, Red Hat collaborerà con i suoi partner e con la comunità open source per estendere lo sviluppo del protocollo e favorire l’adozione della virtualizzazione.

Componente proveniente dall’acquisizione di Qumranet avvenuta nel settembre 2008, SPICE è un protocollo di rendering remoto adattivo pensato appositamente per ambienti virtuali.

Grazie alla tecnologia di comunicazione moderna ad alte prestazioni, SPICE ha l’obiettivo di offrire all’utente un’esperienza simile a quella dei desktop fisici per applicazioni multimediali e VoIP ad alto utilizzo di banda.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore