Red Hat Enterprise Linux OpenStack integra Amdocs: più agilità e servizi

Prodotti
0 0 Non ci sono commenti

Utilizzando la piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack, Amdocs Network Cloud Service Orchestrator offre una soluzione completa per l’orchestrazione dei servizi di telecomunicazioni in ambienti basati su software

Amdocs, azienda attiva nella fornitura di soluzioni di customer experience, ha integrato la piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack con Amdocs Network Cloud Service Orchestrator, soluzione aperta, gestita da catalogo e indipendente dalle soluzioni proprietarie in cui si integra, per la gestione delle transizioni dei sistemi dei fornitori di servizi di comunicazioni (CSP) da reti fisiche ad ambienti cloud.

Utilizzando la piattaforma Red Hat Enterprise Linux OpenStack, Amdocs Network Cloud Service Orchestrator offre una soluzione completa per l’orchestrazione dei servizi di telecomunicazioni in ambienti basati su software. Abilitando la progettazione, la creazione di istanze e l’assicurazione di servizi di rete complessi che comprendono funzioni di rete virtuali, la soluzione consente di operare con agilità e dà ai CSP la capacità di introdurre nuovi servizi, rispondendo rapidamente alle esigenze dei clienti e facendo fronte alle pressioni del mercato.Red Hat@shutterstock

Con questa soluzione open-source, i CSP possono rapidamente installare funzioni virtuali di rete (VNF) di diversi vendor e offrire ai clienti servizi end-to-end multi-vendor e multi-operation. Amdocs fa affidamento su Red Hat in quanto partner che offre piattaforme stabili, caratteristiche di sicurezza e competenze di supporto globale in grado di fornire le prestazioni, la scalabilità e i requisiti di installazione per le operazioni di un provider telefonico, tutte caratteristiche fondamentali per la trasformazione delle infrastrutture dei CSP in servizi basati sul Cloud.

Amdocs Network Cloud Service Orchestrator con Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform è stato sottoposto a diverse prove di laboratorio da parte di società di telecomunicazione di tutto il mondo, con numerosi casi d’uso con molteplici vendor, compreso il CPE (customer premises equipment) virtuale, l’EPC (evolved packet core) virtuale e l’IMS (IP Multimedia Subsystem) virtuale.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore