Red Hat: le applicazioni mobili registrano un Roi positivo e piacciono

Strategie
comunicazioni, mobile, manager, cellulare, online, on-line@shutterstock
0 0 Non ci sono commenti

Una recente ricerca di Red Hat, che ha messo in luce come il 74% degli interpellati, tra le aziende che fanno uso di key performance indicator (Kpi) per misurare il successo delle applicazioni mobili, stia registrando un ritorno sugli investimenti (Roi) positivo

Gli investimenti sul mobile pagano o si sono ripagati. E’ questo quanto rende noto una recente ricerca di Red Hat, che ha messo in luce come il 74% degli interpellati, tra le aziende che fanno uso di key performance indicator (Kpi) per misurare il successo delle applicazioni mobili, stia registrando un ritorno sugli investimenti (Roi) positivo, a dimostrazione del fatto che gli investimenti precedenti sul mobile si siano ripagati.

La ricerca di Red Hat sulla misurazione degli investimenti mobile ha mostrato come l’85% delle organizzazioni faccia uso di Kpi per misurare il successo delle app mobili, mentre il 9% fa uso di altri strumenti e i rimanenti non effettuano alcuna misurazione. redhat

Secondo la ricerca sulla mobile maturity condotta da Red Hat, il 52% dei partecipanti dichiara di avere una strategia ben definita per il mobile, e il 90% prevede di aumentare gli investimenti nello sviluppo di mobile app nel corso del 2016. Tra quelli che hanno posto in essere una strategia dedicata alle mobile app, il 96% fa uso di KPI per misurare il successo delle app.

Red Hat ha incaricato la società di ricerca Vanson Bourne di raccogliere le opinioni dei decision maker It di 200 organizzazioni con oltre 2.500 dipendenti, distribuite tra Stati Uniti ed Europa occidentale, in tema di sviluppo di mobile app, con l’obiettivo di comprendere meglio come le realtà dotate di una strategia mobile app valutino il successo dei programmi relativi attraverso Kpi.

Le aziende riconoscono la necessità di verificare l’efficacia degli investimenti mobile, e la maggioranza (85%) lo fa utilizzando una qualche forma di Kpi. Tra chi fa uso di Kpi, le realtà statunitensi più spesso registrano un Roi positivo (79%), rispetto a quelle dell’Europa occidentale (68%). Solo il 4% ha dovuto registrare un Roi negativo, mentre un’azienda su sei (16%) ha riportato un Roi pari a zero. Aruba Networks, Mobile Engagement App - Shopping

Infine, il 7% delle organizzazioni non conosce il valore di Roi che sta raggiungendo. Sono le aziende del settore manifatturiero, delle telecomunicazioni e delle costruzioni a ottenere il maggiore successo dalle mobile app. Tra chi ha dichiarato di misurare il successo delle proprie app mobili con Kpi definiti, i settori manifatturiero, delle telecomunicazioni e delle costruzioni hanno registrato il Roi più elevato, seguiti da retail, distribuzione e trasporti, servizi aziendali, servizi finanziari, It, chimica e farmaceutica. La responsabilità della misurazione del successo delle app mobili si trasferirà nel corso del 2016. Oggi, il 72% delle aziende che misurano Kpi crede che misurare il successo dello sviluppo delle mobile app spetti ai responsabili It. mentre il 17% pensa che spetti ai responsabili delle linee di business (Lob) e l’11% ai vertici aziendali o a figure deputate a seguire la mobilità. Nel prossimo anno, questo scenario cambierà, restando ai responsabili It secondo il 43% degli interpellati, ricadendo sui responsabili delle linee di business secondo il 42%, e per il 14% alla head of mobility.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore