Register.it (Gruppo Dada) lancia un programma per i rivenditori

News
Gabriele Sposato

Stefano Sordi e Gabriele Sposato, rispettivamente Responsabile marketing & sales e Responsabile marketing reseller di Register.it (Gruppo Dada), spiegano le novità per gli oltre 3mila rivenditori italiani: quattro categorie di rivenditori per altrettante fasce di sconto

Parte il 4 aprile 2012 il nuovo programma per i rivenditori di Gruppo Dada. Attraverso il brand capogruppo, Register.it, la società ha presentato un piano per i suoi oltre 3 mila reseller attivi in Italia. Un piano che prevede quattro categorie di sconto nelle quali saranno incasellati i rivenditori a seconda del loro volume di acquisto.

Stefano Sordi e Gabriele Sposato, rispettivamente Responsabile marketing & sales e Responsabile marketing reseller di Register.it (Gruppo Dada), hanno fatto il punto sul nuovo programma, dettagliandone i punti salienti.

Gabriele Sposato
Gabriele Sposato

In primis il fatto che con il nuovo programma tutti i rapporti con i reseller ripartono da capo. “Non si tratta di un riadattamento di un programma che già esisteva ma di una novità disegnata ad hoc. I rivenditori che lavorano con noi saranno catalogati a seconda del livello di fatturato che realizzano, mentre quelli nuovi partiranno dalla base”, spiega Sposato.

La base è rappresentata dai Bronze, i rivenditori che mensilmente spendono fino a 200 euro ai quali spetterà uno sconto fino al 25%. Il gradino successivo è rappresentato dai Silver, rivenditori che spendono dai 201 ai 350 euro al mese con Dada e avranno diritto a uno sconto che può arrivare fino al 35%. Il gradino ancora più su è detenuto dai Gold, rivenditori che spendono da 351 a 500 euro al mese e potranno beneficiare di uno sconto fino al 45%.

Infine, i Platinum, rivenditori che spendono mensilmente da 501 euro in su potranno arrivare a toccare uno sconto del 60%. “Ai rivenditori offriamo i servizi, l’infrastruttura tecnologica, cioè l’hardware stanziato presso una server farm a Settimo Milanese e un Pannello di controllo”, spiega Sposato.

L’elemento di novità del Pannello di controllo è la modalità White Label del Pannello che consente al reseller massima trasparenza negli strumenti di gestione del cliente messi a disposizione da Register.it grazie a facilità di brandizzazione del pannello e utilizzo di Url generici che in nessun modo fanno emergere la presenza di Register.it, accrescendo la percezione di valore del partner sul mercato.
Non abbiamo barriere all’ingresso – spiega Sposato – e l’adesione al nuovo programma sarà facoltativa. Per quanto riguarda la formazione – prosegue – ci saranno video tutorial che spiegheranno le funzionalità ci saranno webinar, manuali cartacei e, alla volta di maggio, un webinar sul pannello di controllo aperto a tutti i fornitori, durante il quale mostreremo il

Stefano Sordi
Stefano Sordi

funzionamento. Inoltre – prosegue – la maggioranza dei rivenditori avrà un riferimento commerciale in azienda, al momento ne abbiamo 12, che fungerà da consulente per il business”, conclude Sposato.

A Sordi è toccato il punto sull’evoluzione della società, dalla più recente operazione di cessione del ramo consumer avvenuto a luglio 2011. “La nuova Dada – spiega Sordi – ha core business su domini e hosting per prodotti di performing advetising. Seguiamo oltre 1,8 milione di domini che diventeranno 2 milioni a fine anno e mezzo milione di clienti in Europa di cui oltre 110 mila in Italia. Ci rivolgiamo alle imprese – spiega Sordi – e vogliamo essere un player che porta esperienza transnazionale su vari mercati”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore