Reply: quadruplicati gli acquisti online via smartphone

NewsRetail

Secondo una ricerca relativa alla Gran Bretagna e realizzata da Portaltech Reply con eDigitalResearch, quasi la metà (44%) del campione che possiede uno smartphone ha dichiarato che nei prossimi mesi aumenterà la frequenza di navigazione in rete attraverso il proprio dispositivo e un terzo (31%) si dice convinto che concluderà un acquisto

Negli ultimi due anni sono quadruplicati gli acquisti online attraverso dispositivi mobili. Questo almeno in Gran Bretagna, ma esistono tutti i presupposti per ritenere che il fenomeno del mobile commerce possa ricevere un’accelerata grazie alla diffusione sul mercato di smartphone e la sempre maggiore disponibilità di applicazioni mobile.

E’ quanto emerge da una ricerca  relativa al mercato anglosassone, realizzata da Portaltech Reply, società del gruppo Reply specializzata in servizi di consulenza nelle strategie e nelle soluzioni di e-commerce multicanale, in collaborazione con eDigitalResearch, società di ricerca specializzata nel settore business online e multicanale.

Tra i possessori di smartphone intervistati, aumenta il numero di coloro che utilizzano il proprio device per consultare siti web (84%); un terzo di questi lo ha fatto su base giornaliera mentre tre quarti per avere informazioni in merito ai prodotti.

Che il mobile shopping sia ormai una pratica più che comune lo testimonia il fatto che  quasi la metà (44%) del campione che possiede uno smartphone ha dichiarato che nei prossimi mesi aumenterà la frequenza di navigazione in rete attraverso il proprio dispositivo e un terzo (31%) si dice convinto che concluderà un acquisto.

Per gli acquisti in rete si preferisce il sito internet all’applicazione mobile: primo è scelto dal 51% del campione contro 45% del secondo, dato in crescita rispetto a precedenti indagini. Tra chi preferisce ricorrere all’applicazione mobile, il 23% conclude un acquisto su base settimanale. Rimane comunque il 37% di persone che, pur possedendo uno smartphone, non lo ha mai utilizzato per acquisti online: percentuale in netta contrazione rispetto alle precedenti indagini  (-21% rispetto a giugno 2010).

Tra coloro che invece non posseggono ancora uno smartphone, il 17% dichiara di voler cambiare il proprio cellulare e passare a un device con funzionalità smartphone nei prossimi dodici mesi; il 60% di questi appunto per cominciare ad utilizzare soluzioni di mobile commerce. “Lo sviluppo del mobile commerce è una opportunità non solo per il mondo retail, ma anche per tutti gli attori coinvolti nello sviluppo di strategie e soluzioni multicanale” ha dichiarato Filippo Rizzante, Executive Partner e CTO di Reply. “L’uso dello smartphone come strumento per gli acquisti è ormai una consuetudine e l’arrivo del 4G, insieme al potenziamento dei collegamenti tra i punti vendita, faciliterà ulteriormente l’uso di questo device nell’esperienza dello shopping multi-canale”.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore