Riverbed affina lo storage in the cloud

News

Eric Wolford, Chief Strategy and Product Officer di Riverbed, a ruota libera sulle ultime acquisizioni e accordi della società finalizzati al business del cloud computing

Storage in the cloud è una delle novità che sarà affinata in casa Riverbed nei prossimi mesi. La società, nell’ultimo anno, ha dato il via all’operazione portandosi a casa una serie di aziende: da Aptimize a Zeus Technology fino alle soluzioni congiunte con Vmware, per passare da Cascade, fino alla partnership con Akamai per lo sviluppo del Saas e l’approdo al cloud che, come ha ricordato Eric Wolford, Chief Strategy and Product Officer di Riverbed,porteranno novità al target specifico del cloud Saas”.

Insomma un concorso di fattori che porteranno la società a siglare un concetto di cloud computing consolidation. Per arrivare a parlare di cloud pubbliche, private o ibride è da segnalare uno degli ultimi accordi siglati tra Riverbed e Vmware, relativamente al fatto che l’appliance Steelhead accelera Vmware vSphere replication, una nuova funzionalità di Vmware vCenter site recovery manager 5.

L’unione delle soluzioni di Riverbed e Vmware risponde alla necessità di replica dei dati sulla Wan in ambienti cloud e virtualizzati ed è un componente integrato epr migliorare le attività di business continuity e disaster recovery. In particolare, la collaborazione tra le due aziende permette di realizzare cloud pubbliche, private e ibride per una connessione globale.
E in fatto di servizi di private cloud forniti in modalità Saas o Iaas, Wolford cita il caso di Amazon e il boom che ha avuto in accessi e business.

E per una novità eccone subito un’altra. Wolford parla di “storage in the cloud credo che porterà delle opportunità a Riverbed e al mercato – spiega – attraverso nuovi prodotti che ne riducono la minimo la deduplicazione dei dati”.

La neozelandese Aptimize costituisce il nucleo della nuova divisione Web Content Optimization di Riverbed occupando un’area tecnologica che permette ai clienti di rendere più rapide le applicazioni web interne, come Microsoft SharePoint, ed esterne, come i siti di e-commerce.

La soluzione Website Accelerator di Aptimize , eliminando le inefficienze nelle odierne applicazioni web, trasforma in tempo reale il contenuto (javascript,CSS, immagini, ecc.), accelerando in modo istantaneo i siti web o una Intranet attraverso l’ installazione di un software sul Web server, senza necessità di componenti hardware, codici o modifiche del browser. La soluzione è generalmente implementata con i controller di WAN optimization e di application delivery controller (ADC) per incrementarne le prestazioni. L’acquisizione di Zeus Technology, che diventa una nuova business unit di Riverbed, è stata una pioniera nella sviluppo di application delivery controller (ADC) basati su software .

Il virtual ADC di Zeus supporta la più vasta gamma di hypervisor, inclusi VMware, Xen, HyperV e KVM. Le soluzioni Zeus vADC sono utilizzate da oltre 1500 clienti nel mondo per le telecomunicazioni e oltre alla maggior parte dei cloud service provider, televisioni, media e aziende di e-commerce. Secondo gli analisti, il mercato degli ADC virtuali crescerà di circa quattro volte più velocemente rispetto a quello degli ADC tradizionali nei prossimi quattro anni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore