Rokr, dubbi da analisti e operatori

News

Il nuovo cellulare con iTunes incorporato annunciato da Apple, ha sollevato numerose critiche e perplessità.

Steve Jobs ha sicuramente sortito l’effetto di far parlare ancora di Apple. A solo due giorni dalla presentazione del nuovo cellulare Rokr con iTunes integrato, realizzato assieme a Motorola, molti analisti hanno avanzato critiche e dubbi. Soprattutto riguardo il prezzo di vendita che negli Usa dovrebbe essere intorno ai 250 dollari con due anni di contratto. Un prezzo quindi equivalente a quello di un smartphone. Secondo quanto dichiarato da un operatore americano, Cingular, ci sono oggi solo due dispositivi sul proprio website con questo prezzo: il PalmOne Treo 650 e il Siemens SX66, uno smartphone basato su Windows predisposto per la tecnologia Wi-Fi. Il nuovo dispositivo si rivolge a un pubblico giovane, che non ha certo una grande disponibilità finanziaria. Inoltre Rokr può caricare un massimo di cento brani musicali, una capacità considerata un po’ troppo limitata, soprattutto in rapporto a quanto viene offerto da altri prodotti.
La società di analisi Gartner, ritiene interessante l’annuncio di Apple, che rappresenta il primo importante test per verificare quanto la musica sui cellullari possa avere un avvenire tra marchi riconosciuti. Questo avrà sicuramente ripercussioni anche all’interno della distribuzione di musica, di news e quant’altro.