RS Components distribuisce Scanify di Fuel3D e la stampa 3D diventa di alta precisione

News

Presentato al recente Ces 2015 di Las Vegas, Scanify distribuito da RS Components utilizza una combinazione di misure stereoscopiche e fotometriche per creare un modello digitale ad alta risoluzione e completo di informazioni sul colore in formato RGB a 8 bit

RS Components è distributore di componenti elettronici e di manutenzione e ha allargato il portafoglio di offerta dei sistemi per la digitalizzazione e la stampa 3D con lo Scanify sviluppato da Fuel3D.

Presentato al recente Ces 2015, Consumer Electronics Show di Las Vegas,  Scanify utilizza una combinazione di misure stereoscopiche e fotometriche per creare un modello digitale ad alta risoluzione e completo di informazioni sul colore in formato RGB a 8 bit. Si tratta di un prodotto che definisce un nuovo punto di riferimento sul mercato per la sua economicità, velocità, versatilità e facilità di utilizzo. RS339-Fuel3D_scanner-5

Prima di effettuare uno scatto basta deporre un piccolo bersaglio ottico sull’oggetto da riprendere, che serve da punto di riferimento per compensare gli inevitabili piccoli movimenti dello scanner o dell’oggetto da riprendere, poi con un clic, in un solo decimo di secondo, lo scanner cattura tutte le immagini necessarie per creare un modello digitale tridimensionale.RS339-Fuel3D_scanner-1-1

Lo scanner esporta i file in vari formati, tra cui il formato STL utilizzato da molte stampanti 3D, che pertanto possono replicare gli oggetti fotografati. Inoltre, il supporto dei formati OBJ e PLY permette di esportare direttamente le informazioni nei più diffusi ambienti software per la progettazione e l’animazione, aprendo la strada a numerosi tipi di utilizzo creativo da parte di designer, artisti, docenti, artigiani digitali e hobbisti.

RS è tra i primi distributori a commercializzare Scanify e ha vinto il premio 2015 CES Best of Innovation Award nella categoria 3D Printing & Additive Manufacturing, che è stato assegnato all’azienda produttrice Fuel3D, una start-up britannica già finanziariamente solida che fu fondata per commercializzare una tecnologia originariamente sviluppata all’Università di Oxford.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore