Samsung Serie 9 con Windows 8, test e slideshow

Prodotti
Samsung Serie 9

In prova l’ultraleggero Samsung Serie 9 NP900X3D-A01IT. Punti di forza l’estrema portabilità e il display non gloss per un prezzo intorno agli 800 euro

Samsung propone un ultrabook di fascia alta, estremamente leggero e sottile equipaggiato con Windows 8, anche se il display non è touchscreen. Si tratta di Samsung Serie 9 (un 13,3 pollici) che proviamo nella versione NP900X3D-A01IT. Questo modello è la prova che Windows 8 si adatta a qualsiasi tipologia di device, touch e non, per quanto vedremo nel corso del nostro test, che il sistema operativo Windows necessita ancora di maturazione e presenta qualche lacuna di ottimizzazione per cui a nostro avviso, è necessaria una certa prudenza nella sua introduzione in ambienti business.

Il laptop a nostra disposizione è arrivato equipaggiato con Windows 8 a 64 bit (non professional), il processore Intel Core i5 2537M (ancora con architettura Sandy Bridge) è montato su scheda madre con chipset Intel HM75, 4 Gbyte di DDR3 di Ram a 1,3 GHz (non espandibili, on board) e un disco SSD da 128 Gbyte mSata. La grafica è integrata Intel HD Graphics 3000 è quanto si ha disponibile con 512 Mbyte di memoria dedicata. Lo diciamo subito, è il punto più debole di questa soluzione. Samsung Serie 9 NP900X3D non dispone di lettore ottico, da acquistare a parte (esterno), all’occorrenza, ma oltre al supporto Bluetooth 4.0 e a WiFi 802.11 (a/b/g/n), nella confezione è disponibile un connettore per poter sfruttare la rete ethernet, attraverso una delle porte a disposizione.

Riteniamo questa una scelta accorta e dovuta, in ambito lavorativo ancora estremamente comoda e da non abbandonare. Per orientarvi nella recensione diciamo subito che questo modello è disponibile intorno agli 800 europer l’acquisto online, grazie ad alcune offerte attive al momento online.

Samsung Serie 9 Profilo
Samsung Serie 9 con il suo profilo di poco superiore al centimetro, per la massima portabilità

 

Samsung Serie 9 descrizione

L’ultraleggero Samsung Serie 9 NP900X3D pesa poco più di 1,1 Kg per uno spessore massimo di 1,3 cm, una larghezza di 31,3 cm e la profondità di 21,8 cm. E’ un piacere utilizzarlo in mobilità proprio per la sua leggerezza e le dimensioni. Lo chassis è in lega di magnesio, alluminio e plastica. Il display è ben incernierato nel piano di appoggio e offre un feedback di robustezza adeguata. E’ un conforto inoltre constatare che il display da 13,3 pollici retroilluminato a led e costruito con tecnologia lcd a matrice attiva pur non avendo una risoluzione da record (1.600×900 Hd+), è in finitura non gloss, opaca, l’ideale a nostro avviso quando si lavora, e comunque molto gradevole anche quando si guardano contenuti multimediali.

Le sirene del marketing attirano i naviganti proponendo display lucidi, con la dicitura ‘antiriflesso’: è ovviamente un ossimoro. Non esiste display a finitura lucida che non sia soggetto a riflessi fastidiosi. Il notebook Samsung Serie 9 NP900X3D dispone di una batteria a 4 celle, non intercambiabile con il semplice sgancio del comparto, ma è richiesto l’uso di giravite per un’operazione che comunque invalida la garanzia e che consigliamo di lasciare eseguire all’assistenza, così come sostituzione di Ram e disco fisso. Per quanto riguarda le interfacce sono disponibili 1 porta Usb 3.0 e 1 porta Usb 2.0, la presa microHdmi, la presa per adattatore ethernet, un unico jack per cuffie e microfono, e un’uscita VGA da utilizzare anche in questo caso con un adattatore (non presente nella confezione).

L’utente ha infine a disposizione un lettore di schede multimediale 3 in 1 (SD, SDHC e SDXC) e ovviamente il connettore per l’alimentazione esterna. La tastiera è retroilluminata, con tasti a isola, ottimo il touchpad che per sensibilità si avvicina a quello di MacBook Air. Sul piano tastiera sono presenti anche le segnalazioni a led per accensione, ricarica, e display con un led dedicato a segnalare il funzionamento del WiFi. Esperienza d’uso e giudizio Samsung Serie 9 NP900X3D-A01IT è un latptop da scegliere e acquistare così come è. Si tratta di un laptop poco espandibile, che però si distingue per l’estrema portabilità. Non eccelle per quanto riguarda le prestazioni, con la limitazione più importante nel comparto grafico; nonostante la batteria, a sole quattro celle, Samsung Serie 9 NP900X3D-A01IT consente però di lavorare tranquillamente per quasi sette ore con i programmi Office: non sono poche. Le dimensioni ridotte non nuocciono all’ergonomia complessiva, che è eccellente, anche in fase di digitazione e nell’utilizzo del touchpad.

Samsung Serie 9 la prova con Microsoft Office 2013

Abbiamo voluto provare il notebook già con Office 2013 e aggiornando il sistema con tutte le soluzioni software proposte da Samsung. Si è rivelata una scelta oculata per capire a fondo pregi e difetti, perché Windows 8 oggettivamente pone qualche difficoltà di troppo per problemi di maturità. Il sistema operativo di Microsoft, infatti, con la nuova interfaccia, non è riuscito a portare a termine le operazioni di update delle varie applicazioni ed è stato necessario quindi disabilitare una serie di servizi. Ne daremo conto in un articolo dedicato. Per chi lavora è valida la scelta di installare uno dei tanti software a disposizione per non abbandonare mai il Desktop, ma dobbiamo anche ammettere che con le scorciatoie da tastiera, tutte da imparare, ma molto comode, il notebook si è rivelato ben utilizzabile anche senza il touchscreen. Office 2013 ci sembra aggiornato nella giusta direzione, con un’interfaccia più omogenea tra le applicazioni, un allineamento dei Ribbon e la proposta di servizi ad hoc per cloud e tablet.

Certo non si guadagna particolarmente in produttività utilizzando l’interfaccia con i tiles. Questo ci sentiamo di confermarlo tranquillamente. Consigliamo quindi questo Samsung Serie 9 NP900X3D-A01IT a chi, senza spendere un occhio della testa, vuole lavorare bene, in mobilità con il software Microsoft aggiornato. Il display non gloss è a nostro avviso fattore non secondario di scelta: per la sua luminosità, l’assenza di riflessi, l’ampio angolo di visuale. Chi ha bisogno di prestazioni al top è meglio che scelga altre configurazioni business, comunque disponibili nel catalogo Samsung. Giusto il rapporto qualità prezzo anche grazie alla scelta di software con quanto serve per controllare bene la macchina e fare di tutto, ma non giocare. Sono presenti la proposta Norton per sicurezza e backup e PowerDvd per la gestione multimediale. Poco in evidenza l’utility, pur presente, per gestire le gesture con il touchpad. Sarebbe stato meglio implementare una veloce scorciatoia da tastiera per sfruttare meglio questo controllo. Un ultimo rilievo sulla velocità di riavvio da standby tanto reclamizzata. E’ effettiva, ma non tutti i servizi ripartono con la medesima prontezza. Per esempio la connettività di rete, per cui bisogna aspettare sempre mezzo minuto almeno.

Samsung Serie 9

Image 1 of 11

Samsung Serie 9 con Windows 8
Anche senza touchscreen, Samsung propone il suo Serie 9 con Windows 8. Per non impazzire bisogna familiarizzare necessariamente con le scorciatoie da tastiera

Il mondo di Windows in 18 domande: mettetevi alla prova per scoprire tutti i segreti di Windows

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore