Sap, a Milano partner a raccolta

Strategie

Videointervista – Apre il Sap World Tour a Milano, per fare incontrare partner,  manager e clienti. Al centro il nuovo modo di proporre il software in modalità on premise, on demand e on device. Ne parliamo con Clara Covini, che dichiara strategici i partner

Apre oggi a Milano il Sap World Tour, l’edizione italiana del road show che Sap porta in giro per il mondo per fare incontrare partner, clienti, manager e approfondire le tematiche più attuali per fare business. In particolare in Italia, molto attenzione sarà posta alle esigenze della piccola e media impresa. Sarà Clara Covini, direttore Piccola e Media Impresa di Sap Italia, a dettagliare la nuova proposizione.L’offerta di Sap si articola ora su tre pilastri – precisa Covini – che fanno leva su applicazioni  on premise, on demand e on device”. L’on premise implica software installato sui siti proprietari dell’azienda (rispondono a questa strategia Sap NetWeaver Business Client e Sap BusinessObject Explorer), la strategia on demand risponde a richieste specifiche e complementari a quelle on premise (con applicativi quali Sap BusiniessObject BI onDemand e Sap Stream Work ), e infine la strategia on device per la fruizione in mobilità (l’applicazioni strategica in questo ambito è Sybase Mobile Sales for Sap Crm, oltre a Sap Business One on iPhone).

Nella videointervista Covini sottolinea quanto sia strategico il ruolo dei partner: “Il mercato è cambiato e non tornerà più indietro. I partner hanno dovuto ripensare al loro ruolo e abbiamo lavorato per aumentare la qualità della loro delivery. Li abbiamo aiutati a raggiungere l’efficienza che li rendesse competitivi rispetto ai clienti”. Il programma Fast Start , ormai collaudato da anni, rientra in questa logica. Nella videointervista tutti i dettagli.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore