SAP (Sapphire), mobilità e cloud al centro della scena

News
telefonia, voip, mobile

Mobilità e cloud al centro degli annunci di SAP all’evento americano Sapphire : una serie di prodotti per la sicurezza mobile basati in gran parte su partnership e un’offerta in un ambiente basato su cloud disponibile all’interno degli Amazon Web Services

Mobilità e cloud al centro degli annunci di SAP all’evento americano Sapphire : una serie di prodotti per la sicurezza mobile basati in gran parte su partnership e un’offerta in un ambiente basato su cloud disponibile all’interno degli Amazon Web Services. I prodotti per la sicurezza mobile si basano in gran parte sull’evoluzione tecnologica dell’acquisizione di Sybase nel 2010, ma è toccato a William McDermott, co CEO di SAP, richiamare l l’attenzione dei presenti su di loro con un’affermazione inportante : il costo di gestione di un device mobile deve stare attorno a un euro per dispositivo al mese. La versione cloud di SAP Afaria ha lo scopo di permettere ai reparti IT aziendali di disporre di soluzioni di gestione in grado di metterli in condizione di padroneggiare il trend BYOD.

Quanto al cloud i suoi rapporti con Hana sono ormai inestricabili. SAP ha colto l’occasione dell’evento per unificare il suo portfolio cloud in modo da offrire i servizi di Hana in quattro modalità: on-premise, public cloud (Hana è disponibile su Amazon), managed cloud e cloud ibrido . Una forte spinta all’adozione di Hana in coincidenza con il fatto che quasi tutti i nuovi prodotti e servizi di SAP si basano sulla appliance per i dati in memory. Hana è stato onnipresente in tutte le presentazioni e per le aziende ancora riluttanti a investire in una appliance è iniziata l’offerta di un servizio cloud based. Si tratta tuttavia di un processo di abilitazione di tutte le applicazioni core di SAP che è appena iniziato per la parte ERP e dei servizi finanziari.

Sapphire era stato inaugurato da un discorso di McDermott che descritto la sua aizende come una società di tipo”B2B2C” che porta al suo interno una spinta strategica alla focalizzazione verso il consumatore. Il “2C” significa abilitare i clienti aziendali a poter fare nuove offerte ai consumatori. Al centro dell’intervento del CEO di SAP sta l’assunzione che le aziende possiedono al loro interno una grande quantità di dati non esplorati , sia di tipo strutturato che di tipo non strutturato. Solo entrando nei sistemi aziendali di analisi queste informazioni diventano utili e danno profitto. Ma questa strategia B2B2C non è priva di ostacoli . I dati da dare in pasto agli smartphone nelle mani della generazione nata con il nuovo millennio richiede la progettazione e la messa in produzione di interfacce utente moderne e adattate per ogni dispositivo. E così la progettazione di interfacce diventa una delle priorità per SAP. E la velocità diventa una componente essenziale di questo mondo SAP tra mobilità e cloud.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore