Sas Italia: il restyling per il 2010 non intacca i partner

News

A fine 2009 è stato nominato Marco Icardi in qualità di Country manager Italia di Sas. Per il 2010 lancia specifiche soluzioni per settori verticali

Sas Italia al restyling per affrontare il 2010. Primo, la nomina, avvenuta lo scorso anno del nuovo country manager, Marco Icardi e poi la presenza femminile nel Comitato Direttivo. “Sono fiero di essere tornato in Sas con questo sfidante incarico”, spiega Icardi.

Tra le priorità della sede italiana, il mantenimento e lo sviluppo della propria rete di alleanze e partnership, sia su input globale collaborando con i principali System Integrator, sia a livello locale con partner specializzati in vari segmenti di mercato e aree di business.

Ultima a livello temporale, la partnership globale con Accenture per lo sviluppo di Accenture Sas Analytics, che combinerà le profonde conoscenze di settore e funzionali di Accenture con le soluzioni e le funzionalità analitiche di Sas. Per garantire rapidi ritorni di investimento alle aziende, Sas punta su soluzioni pensate e sviluppate per specifici settori verticali, che racchiudono l’eccellenza delle esperienze sul campo a livello nazionale e internazionale.

–    Nelle banche, Sas propone soluzioni per studiare il comportamento dei clienti per comprenderne i bisogni e “centrare” le strategie commerciali. E per rinnovare il proprio sistema di rating in conformità con Basilea e Banca d’Italia per massimizzare la performance dei modelli e accelerare la messa in produzione;
–    nelle assicurazioni, soluzioni per supportare il management nella transizione verso Solvency II e nella definizione di appropriate politiche commerciali e soluzioni di performance management per monitorare le performance e ottimizzare le azioni commerciali in linea con gli obiettivi e l’operatività della rete
–     in ambito farmaceutico, soluzioni analitiche e di signal detection per ottimizzare il processo di sviluppo del farmaco, dall’analisi dei dati clinici alla costruzione dei profili di efficacia e di safety, dalle procedure di registrazione alla farmacovigilanza;
–  nelle utility e nel mercato dell’energy, soluzioni per rispondere alle esigenze di previsione della domanda in ottica di sostenibilità aziendale e migliore previsione dei trend di consumo per area geografica e tipologia di utenza;
–     nell’industria, per esempio, soluzioni che aiutano il made in Italy a portare la propria eccellenza nel mondo coniugando governace dei processi, brand, politiche di pricing e sviluppo commerciale “glocal”.;
–     nella GDO, in particolare, soluzioni che permettono di evitare errori nella gestione delle scorte, nel processo di pianificazione del display in ottica di space allocation, per facilitare sinergie tra le funzioni acquisti, marketing, logistica e vendite;
–     nella Pubblica Amministrazione, soluzioni per l’organizzazione e il miglioramento dei processi interni, controllo e previsione delle performance di enti e amministrazioni per pianificare al meglio interventi futuri in ottica Brunetta
–     e, ancora, nella sanità soluzioni per la prevenzione del rischio clinico e epidemiologico, l’analisi delle  informazioni nelle cartelle cliniche e la pianificazione e controllo delle prestazioni e della spesa sanitaria, ill monitoraggio per le postazioni di ricovero, sia analisi delle prescrizioni, della durata di degenza o di tutto quello che è legato alla casistica ospedaliera.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore