Sei consigli per aiutare i retailer nel 2017

Retail
Sei consigli per aiutare i retailer nel 2017

Sei suggerimenti IT per consentire ai retailer di offrire ai propri clienti l’esperienza adeguata, personalizzata e tecnologica che si attendono nel processo di acquisto

Per avere successo nel commercio, ecco sei best practise per i retailer. In sintesi: bisogna rifondare ed arricchire la customer experience nel punto vendita per aggiungere valore rispetto all’e-commerce, differenziare le campagne promozionali (e non soltanto diversificarle in occasione di ricorrenze come Halloween o Cyber Monday) e rafforzare la supply chain.

1) La gestione della supply chain è un elemento essenziale per avere successo nel mondo retail. Gli esperti della supply chain possono migliorare i processi critici, compreso l’ultimo miglio, dalla produzione alla consegna dei beni nelle mani dei consumatori. La concorrenza tra retailer in questo campo offre ai clienti un ampio ventaglio di opzioni di delivery, come per esempio i ritiri Click and collect, il curb-side pick up, il subscription-based replenishment ed altre opportunità di e-commerce che consentono ai retailer di offrire vantaggi e rispondere alle esigenze dei clienti. I sistemi di logistica devono garantire che i clienti possano ricevere tutti gli aggiornamenti in maniera puntuale e rapida. Dunque, è necessario verificare che tutti i partner della supply chain – dai produttori ai distributori – siano in grado di comunicare in modo efficace.

2) Vetrine digitali user-friendly per ottimizzare il coinvolgimento: è importante verificare periodicamente ciò a cui i clienti vanno incontro una volta che hanno percorso l’iter digitale che li ha condotti a un sito web. Bisogna verificare se il cliente accede in modalità user-friendly e riceve messaggi personalizzati; se è semplice contattare il customer service in caso di necessità e gli operatori sanno riconoscere un cliente abituale; controllare se gli strumenti di analytics usati sono in grado di prevedere le esigenze di inventario e le preferenze dei clienti; se le piattaforme di e-commerce e m-commerce possono gestire i picchi di traffico durante le festività o per una promozione. Un’infrastruttura di rete versatile e blindata e un efficiente ambiente di hosting IT sono cruciali. 

Sei consigli per aiutare i retailer nel 2017
Sei consigli per aiutare i retailer nel 2017

3) Unified Commerce può fidelizzare la clientela: riconoscere online, da dispositivo mobile o direttamente in negozio, un cliente e le sue preferenze e abitudini di acquisto – senza essere invadenti – può promuovere la crescita della brand loyalty. Bisogna imparare a raggiungere questo livello di comprensione, grazie a una “visione unica” di sistemi POS e CRM integrati con e-commerce, m-commerce, vendita in-store e tramite call center, per accedere a una visibilità completa dell’intero business, agevolare le operazioni e, dunque, ottimizzare la customer experience.

4) Anche il dipendente stagionale deve avere un background tecnologico.

5) Bisogna garantire la sicurezza: nell’era dello shopping multicanale, è cruciale rafforzare l’online e il mobility channel. Si consiglia di usare soluzioni EMV (o chip & pin) per prevenire le frodi con carta di credito nel caso di acquisti in store, dal momento che i cyber-criminali si focalizzano sugli asset digitali per individuare le vulnerabilità, e di sfruttare soluzioni di Mobile Device Management per salvare le informazioni aziendali da accessi indesiderati da parte dei dipendenti, crittografare i dati, tutelarsi dai virus, eseguire il blocco da remoto e rimuovere le informazioni aziendali critiche dai dispositivi.

6) Non sottovalutare l’imprevisto: terremoti ed altre calamità naturali fannopaura a tutti, ma anche ai retailer. La pianificazione e l’implementazione di soluzioni di business continuity e disaster recovery sono priorità aziendali. È essenziale monitorare la ridondanza di rete e testare le soluzioni di back-up, in modo che le piattaforme di e-commerce e gli store fisici possano tornare attivi e funzionanti il più velocemente possibile in caso di blackout.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore