Sharp non cede le fotocopiatrici a Samsung

News
meeting, business meeting, accordi@shutterstock

Sharp ha rifiutato l’offerta di Samsung relativa all’acquisto del segmento delle fotocopiatrici e delle stampanti

Sharp dice no alla cessione del segmento delle fotocopiatrici e stampanti a Samsung.

Di fatto, secondo il quotidiano Sankei Shimbun, Sharp sta valutando la cessione delle sue attività nel settore delle fotocopiatrici proprio a Samsung.

Ma non solo, secondo il quotidiano ripreso da MF-Dj,  Samsung non disdegnerebbe, anzi l’interesse sarebbe supportato dal fatto che se acquistassequesto segmento da Sharp avrebbe completato la sua offerta, dato che le attività di stampa la collocano solo al quinto posto a livello mondiale.

La scorsa settimana Samsung ha firmato un accordo per acquistare il 3,0% di Sharp per 10,4 miliardi di yen (110 milioni di dollari) con un’operazione che consentira’ alla societa’ nipponica di raccogliere le risorse necessarie per rimettere in sesto le proprie finanze e di fornire ai coreani schermi a cristalli liquidi.
Sempre secondo Mf-Dj, Sharp non ha preso in considerazione l’offerta di Samsung lasciando di fatto cadere l’offerta.

Sharp ha respinto un’offerta presentata da Samsung Electronics per acquistare le attività nel segmento delle fotocopiatrici e delle stampanti nell’ambito dell’accordo che ha portato i coreani a rilevare il 3% della società nipponica per 110 milioni di dollari. Lo riferisce la Reuters. “Abbiamo ricevuto una proposta da Samsung, ma abbiamo rifiutato”, ha spiegato un portavoce di Sharp senza precisare l’ammontare dell’offerta di Samsung e i motivi del rifiuto.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore