Smau Business Bologna chiude con oltre 4 mila visitatori

News

Si chiude la terza edizione di Smau Business Bologna con il 40% in più dei visitatori rispetto al 2010

Chiude la terza edizione di Smau Business Bologna che quest’anno si è svolto in contemporanea con Research to Business, il Salone della ricerca industriale: un unico appuntamento che ha avuto come protagonista l’innovazione tecnologica a 360 gradi, con ospiti del mondo della ricerca internazionale, registrando oltre 4mila visitatori (+40% rispetto al 2010) e più di 5.300 registrati al sito www.smau.it, di cui il 60% imprenditori e manager e il 40% operatori del settore ICT. Tra gli stand è stato possibile toccare con mano le ultime novità tecnologiche presentate da oltre 280 espositori, tra cui i principali protagonisti del settore come Dell, Fastweb, Infor, Intel, Microsoft, Oracle, SAP, Telecom Italia, Zucchetti, e oltre 70 start up.

”Questa edizione congiunta di Smau e Research to Business ha acceso i riflettori sull’eccellenza che contraddistingue la Regione Emilia Romagna nel favorire e sostenere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese e che deve essere un esempio per l’intero Paese. In questo appuntamento bolognese abbiamo incontrato tanti giovani imprenditori e manager di imprese del territorio accomunati dalla consapevolezza che l’innovazione tecnologia sia la chiave per vincere la sfida imposta dal mercato. Il Premio Innovazione Ict Emilia Romagna  – spiega Pierantonio Macola, amministratore delegato Smau ha voluto proprio conferire un riconoscimento a queste imprese che hanno saputo dare una svolta al proprio business grazie all’adozione di moderne tecnologie digitali, Valmex, Corradini, Eridania Sadam, Gruppo Essepienne, Prima Industries, Lamborghini sono le vincitrici dell’edizione bolognese del Premio, ora la nostra attività di sensibilizzazione del territorio e di valorizzazione delle eccellenze prosegue con l’edizione nazionale del Premio Innovazione ICT che si terrà a Milano nell’ambito di Smau 2011, dal 19 al 21 ottobre”.

In risposta, l’Assessore alle Attività produttive, Piano energetico e Sviluppo sostenibile, Economia verde, Edilizia, Autorizzazione unica integrata della Regione Emilia-Romagna, Gian Carlo Muzzarelli, afferma: “Dopo il successo di SMAU Business, in felice contemporanea con R2B, Research to Business, continueremo con rinnovata intensità a lavorare per una Regione sempre più moderna, capace di produrre nuove idee e nuovi prodotti, di essere trainante e non trainata. Questo successo è il segnale che il sistema regionale crede fortemente nell’innovazione e nell’opportunità di fare incontrare il mondo della ricerca industriale con le imprese come chiave per uscire dalla crisi, rafforzando la propria competitività ed attrazione a livello internazionale. I casi di successo, le conversazioni con rappresentanti delle istituzioni, relatori ed altri imprenditori, i premi per l’innovazione, sono stati momenti di incontro e confronto che hanno caratterizzato la manifestazione”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore