Smau Milano, pillole di novità a ottobre

Strategie

Smau torna, da mercoledì 19 a venerdì 21 ottobre, ai padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity di Milano: workshop, trade, laboratori, formazione, marketing trends e retail

Smau torna, da mercoledì 19 a venerdì 21 ottobre ai padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity, con la 48ma edizione del principale appuntamento dedicato all’Information & Communication Technology in Italia. Ad accogliere gli oltre 50mila visitatori professionali attesi un calendario denso di appuntamenti, tra premi, workshop, laboratori, contest e occasioni di networking, rivolte ai manager delle imprese, ai funzionari delle Pubbliche Amministrazioni e agli operatori del canale Ict.

Smau Business, al padiglione 4, riunirà più di 250 aziende espositrici tra i primattori del settore e il loro ecosistema di business partner, proponendo agli oltre 25 mila manager attesi delle diverse funzioni aziendali, non solo It, ma anche Marketing e Vendite, Amministrazione e Finanza, Logistica, Acquisti, Risorse Umane, Progettisti, oltre 300 appuntamenti tra premi, workshop, sessioni formative e laboratori sulle tematiche di maggiore attualità in materia di moderne tecnologie per il business. Tra le tendenze di quest’anno al centro dell’offerta formativa ed espositiva saranno il Cloud Computing e i Tablet per il business, con un focus specifico sui benefici abilitati da dispositivi, tecnologie e servizi che rivoluzioneranno il nostro modo di lavorare. Ad attendere i visitatori numerose novità di prodotto e un’area che ospiterà i migliori sviluppatori di applicazioni per smartphone. Tra i big dell’Ict presenti con focus sul Cloud vi è Ibm che, anche quest’anno, insieme ai suoi partner proporrà una serie di soluzioni avanzate per far fronte alle nuove esigenze delle imprese: dalle proposte per la Business Intelligence e la Business Analytics ai software per lo Smarter Commerce alle tecnologie e i servizi per trarre il massimo dei vantaggi dagli ambienti cloud computing.

 

I Workshop

I workshop in programma, a cura dei più autorevoli docenti e analisti indipendenti delle migliori business school e società di consulenza – tra gli altri School of Management del Politecnico di Milano, Sda Bocconi School of Management, Gartner – saranno appuntamenti gratuiti, della durata di 50 minuti ciascuno, dedicati ai temi più attuali, tra cui, oltre al cloud computing e alle soluzioni per la mobility, i sistemi gestionali integrati, la business intelligence, i sistemi di Crm, le soluzioni di gestione documentale, le Unified Communication e Collaboration, l’information security, la fatturazione elettronica, l’e-commerce, il marketing digitale e molto altro. I workshop saranno tenuti in parte da docenti e analisti indipendenti, in parte dagli stessi fornitori di soluzioni tecnologiche che racconteranno casi di successo di imprese clienti che hanno migliorato il proprio business attraverso le tecnologie digitali.

 

I Laboratori

La School of Management del Politecnico di Milano organizzerà 4 laboratori con l’obiettivo di creare momenti di apprendimento e di confronto riservati ai decisori di organizzazioni pubbliche e private sugli ultimi trend in corso, condividere i migliori casi di successo e fornire utili criteri di misurazione del ritorno sull’investimento. Il Laboratorio Fatturazione Elettronica, giunto alla sua seconda edizione milanese, sarà l’occasione per scoprire le opportunità di contenimento dei costi che tutte le organizzazioni coinvolte nel ciclo della transazione – siano esse le aziende utenti, il mondo bancario, i fornitori o la Pubblica Amministrazione –possono ottenere con l’adozione di tale tecnologia. Verranno inoltre analizzati gli ultimi dati disponibili che dimostrano come il percorso di adozione della Fatturazione Elettronica sia ormai ben avviato, poiché è utilizzata dal 50% delle Grandi Imprese.

Sono circa 60mila le aziende che hanno una qualche esperienza di dematerializzazione e/o gestione digitalizzata del ciclo ordine-pagamento e i benefici all’intero Sistema Paese derivanti dall’adozione di tale tecnologia variano da 7-8 Miliardi di Euro/anno (per i modelli di Fatturazione Elettronica più semplici), fino a circa 60 Miliardi di Euro/anno, nel caso in cui vengano idealmente coinvolte tutte le fasi e i documenti del ciclo ordine-pagamento .

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore