Soggetto non identificato Piccole e Medie imprese

Mercato

Tutti la vogliono, la cercano, la inseguono ma pochi sanno esattamente
che volto ha e cosa vuole veramente la piccola e media impresa italiana.

Soggetto non identificato Piccole e Medie imprese

Luci e ombre tra gli operatori dell’informatica verso la piccola e media impresa. Poca chiarezza nei rapporti tra i vari anelli della catena distributiva e qualche timida ammissione di colpa da parte dei vendor, accusati dai distributori e dai rivenditori di essere un po’ troppo presenti su un mercato che dovrebbe essere ancora appannaggio dei dealer. Ma non solo. Sulla bilancia del rapporto tra Pmi-vendor-canale emerge il problema finanziario, il linguaggio con cui dialogare con le Pmi, e per conseguenza la cultura che deve stare dietro a questo approccio. Questi sono, in sintesi, alcuni dei punti emersi nell’ambito della tavola rotonda dal titolo: “Vendere tecnologia alla Pmi: il ruolo del canale e quello del vendor” organizzata da CRN, a cui hanno partecipato: Leonardo Bernardi, channel & Sme director Fujitsu Siemens Computers, Giorgio Campatelli, sales manager mid market, Cisco Systems Italia, Lino D’Antonio, amministratore delegato Computer Trading, Monica Tassinari, manager of channel sales Ibm Italia, Salvatore Mari, enterprise channel manager Hewlett Packard Italiana, Antonio Caserta, amministratore unico Asystel, David Moscato, direttore divisione soluzioni e partner Pmi Microsoft Italia, Mauro Catalano, sales and marketing director Ingram Micro, Enzo Cutrignelli, amministratore unico Digits, Paolo Castellacci, presidente Computer Gross, Matteo Restelli, direttore commerciale Gruppo Esprinet, Piera Loche, responsabile vendite Azlan Italia. Da un lato i vendor e gli operatori della distribuzione in una discussione franca, anche molto dura in alcuni momenti, hanno snocciolato i pro e i contro di una situazione, gi

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore