Solair lancia IoT in a Box. La connessione si fa globale

News

Solair ha annunciato IoT in a Box, con il quale offre un’applicazione cloud e uno smart gateway in grado di parlare con svariati sensori, siano essi “on-board” a una macchina o applicabili ad un oggetto

Le opportunità offerte dall’Internet of Things sono tante, ma non sempre l’IoT è alla portata di tutti. Per questo, Solair ha annunciato IoT in a Box, il prodotto IoT “da scaffale” che in pochi click consente di connettere macchine, oggetti e sensori.
Con “IoT-in-a-Box” Solair offre un’applicazione cloud e uno smart gateway in grado di parlare con svariati sensori, siano essi “on-board” ad una macchina o applicabili ad un oggetto.

Attraverso il gateway, in pochi click, gli oggetti vengono connessi alla rete e ad una particolare applicazione cloud di Solair che dà la possibilità di visualizzare i dati nell’applicazione stessa.
Tutto avviene in pochi minuti: non serve scrivere codice, non è richiesto lo sviluppo di un firmware, è assicurato il supporto per innumerevoli tipi di sensori, il set-up è immediato e può essere realizzato direttamente da chiunque. Sicurezza dei dati e scalabilità sono garantite dalle caratteristiche della piattaforma Solair.Internet of everythings@shutterstock

Per quanto l’IoT sia il futuro, all’atto pratico non è facile connettere gli oggetti e farli parlare. Le aziende spesso non sanno da dove partire e come fare. E’ complicato mettere insieme tutti i bit di uno stack. Le offerte sono confuse. Una volta ideata una soluzione, si vorrebbe essere operativi nel più breve tempo possibile, invece i tempi sono mediamente lunghi.

Con IoT-in-a-Box, invece, è possibile rendere intelligenti gli oggetti in quattro semplici passi: connetti i sensori al gateway, stabilisci il tuo ambiente di monitoraggio, seleziona i tuoi sensori da una libreria o crea nuovi sensori nell’applicazione Solair, inizia subito il monitoraggio, avendo accesso alle ‘cose’ da qualsiasi luogo, con qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento.
Accedere ai benefici dell’IoT diventa quindi facile e alla portata di tutti, tagliando costi, tempo e complessità, con il grande vantaggio di lavorare su hardware e software di classe enterprise.

Nell’eventualità di passare da un prototipo alla produzione o di voler aggiungere oggetti, la piattaforma è già pronta a scalare e a supportare complessità di maggior spessore.
Solair, che da sempre aiuta le aziende a semplificare la progettazione e lo sviluppo di applicazioni IoT anche in ambienti industriali molto complessi, continua ad ampliare così la propria gamma di soluzioni IoT, con un pacchetto chiavi in mano per ‘partire’ con l’IoT in pochi click.

Il prodotto segue di poche settimane l’ultimo lancio dell’azienda, Smart Factory Advisor, un’altra soluzione plug&play che Aiwa ad esempio ha già scelto per introdurre nelle proprie fabbriche le logiche di smart manufacturing.
Due soluzioni facili che offrono anche al canale la possibilità di vendere soluzioni IoT di immediato utilizzo.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore