Sony Vaio Pro 13 con Intel Haswell, ultrabook con i fiocchi

Prodotti
Sony Vaio Pro 11 e 13

TEST – In prova il nuovo Sony Vaio Pro 13 con Intel Core i7-4500U a 1,8 GHz. E’ un Ultrabook ideale per chi lavora. Pesa appena un chilo, costa circa 1.400 euro

Sono pronti per il mercato i primi ‘super’ laptop con i nuovi processori Intel di quarta generazione. Sony Vaio Pro con il display da 13 pollici è il primo notebook che proviamo. Si tratta di un Ultrabook di fascia medio/alta, con tutto quello che serve per chi lavora in mobilità e quindi ha bisogno di un notebook molto robusto, ma anche molto leggero. Sony Vaio Pro appartiene a questa categoria: pesa appena 1 Kg di peso, con il suo chassis in fibra di carbonio. Tanto per dare un’idea basta segnalare che il suo peso è equivalente a quello di Microsoft Surface Pro, il tablet/notebook di Microsoft che ha un display decisamente più piccolo (10 pollici). Il modello che abbiamo in prova è il Sony Vaio Pro SVP1321X9EB, che sarà disponibile al prezzo di 1.399 euro a partire da fine mese.

La configurazione hardware è di primo livello. L’Ultrabook è proposto proposto con display da 13,3 pollici con tecnologia Triluminos, touchscreen (a 10 punti), la risoluzione è Full HD 1.920×1.080. Sony Vaio Pro 13 lavora con 4 Gbyte di Ram e per lo storage sfrutta un disco Samsung SSD da 128 Gbyte (PCI express). La scheda grafica integrata è Intel HD Graphics 4400, il punto di forza di questa soluzione è ovviamente la Cpu Intel Core i7 di quarta generazione. Si tratta di Intel Core i7-4500U (4 Mbyte di cache di terzo livello) che muove il sistema operativo Windows 8 Pro. Il notebook supporta NFC e ovviamente WiFi (a/b/g/n) e Bluetooth

Sony Vaio Pro SVP1321X9EB, descrizione

Prima di entrare nei dettagli della descrizione di questo laptop ci preme subito segnalare che si tratta di una soluzione dedicata ai professionisti, ma che non può non piacere anche agli utenti consumer. Le sue doti di leggerezza e l’autonomia di eccellenza, determinano l’imbarazzo nella scelta rispetto a tutti gli ibridi con sistema operativo Microsoft, per questo non abbiamo esitato a confrontare Sony Vaio Pro anche con Surface Pro, che aspira a voler essere molto più di un tablet, ma perde nettamente il confronto su tantissimi fronti. E’ difficile infatti non innamorarsi di questa proposta di Sony come unica soluzione di lavoro.

Sony propone Vaio Pro SVP1321X9EB includendo nella confezione un adattatore VGA/Hdmi e un router wifi. Una scelta davvero di pregio. Con l’adattatore WiFi l’utente cattura la connettività Ethernet e si trova disponibile una rete Wifi propria (anche per gli altri dispositivi, per esempio lo smartphone) con il supporto Wps, un proprio SSID, Pin, e la chiave di accesso. Il router, che allunga semplicemente di un paio di cm l’alimentatore, si innesta in quest’ultimo proprio tramite una presa USB che provvede anche ad alimentarlo, e insieme fanno un tuttuno. E’ questa una soluzione “10 e lode” senza se e senza ma.

Sony Vaio Pro Router WiFi
Sony Vaio Pro Router WiFi

Sony Vaio Pro SVP1321X9EB si presenta con il display con una finitura speciale, tra lucido e opaco e la tecnologia Triluminos una sorta di retroilluminazione in grado di esaltare e riprodurre una maggior varietà di tonalità e trame, rispetto ai normali pannelli. L’ingombro complessivo di questo laptop è di 22×32,5×1,7 cm di spessore massimo ( anche lo spessore è inferiore a quello di Surface Pro con la tastiera!). Per quanto riguarda la qualità video, ci saremmo aspettati un nero più profondo con Triluminos, ma è anche vero che questo pannello è pur sempre il pannello di un laptop. Bene invece il comparto audio, considerato anche lo spazio minimo a disposizione.

La tastiera è retroilluminata e l’inclinazione del notebook verso il basso agevola il posizionamento dei polsi in fase di digitazione e quasi azzera il fastidioso dislivello con il piano di appoggio. Il touchpad, ampio e in formato 16:9, è molto sensibile. Facile abituarsi anche alle gesture. Sul profilo sinistro, affianco delle feritoie per il raffreddamento, è previsto solo il connettore per l’alimentazione. Sul profilo destro si trova una presa standard Hdmi, due prese USB 3.0, il minijack combo cuffie e microfono, e il lettore di schede di memoria SD. Grazie al pulsante Assist si può accedere, come per gli altri sistemi Sony, agli strumenti di gestione e assistenza. Si nota forse una piccola mancanza, è l’assenza di un tasto fisico per il controllo immediato della connettività wifi. Un led affianco del tasto di accensione segnala lo stato del notebook. La Webcam è di servizio, il livello di qualità è discreto.

Sony Vaio Pro SVP1321X9EB, prestazioni e giudizio

Mentre non ci hanno stupito particolarmente le prestazioni grafiche Intel HD Graphics 4400, non in grado di mutare in modo nettamente percepibile l’esperienza d’uso, di soddisfazione è l’esperienza del processore Intel Core i7 di quarta generazione, con cui abbiamo anche inaugurato l’adozione dei test FutureMark PCMark 8. Sappiamo di misurazioni con la precedente suite PCMark 7 per punteggi di pregio intorno ai 4.400 punti, sulla medesima configurazione con 4 Gbyte di Ram. Con i PCMark 8 il sistema ha meritato le seguenti valutazioni che riportiamo poco più sotto. La nuova suite FutureMark esegue anche un test della batteria, ma in questo caso, abbiamo preferito la prova sul campo, in attesa di valutare meglio l’efficacia di FutureMark che ha misurato un’autonomia sensibilmente inferiore a quella reale, vicina alle 7 ore. Si tenga conto inoltre che questo Ultrabook dispone della possibilità di implementare una batteria sottile da innestare sotto la base, in grado di prolungare di più del doppio l’autonomia da noi verificata.

PC Mark 8 Home Creative Work Storage Battery/Autonomy
2491 2307 4223 4904 37.500 mWh – 7h 10min

Sony Vaio Pro con i nuovi processori Intel rappresenta a nostro avviso una soluzione ottimale per chi lavora in mobilità. Ottima l’ergonomia, ottima la robustezza complessiva a fronte di autonomia e prestazioni al top. Il disco SSD, da 128 Gbyte, da un lato garantisce avvio da spento di pochi secondi e da standby inferiore ai due secondi, ma anche il trasferimento dei file ne beneficia. Certo è un peccato che con il software preinstallato (e le soluzioni di recupero e ripristino) si perdano circa 30 Gbyte complessivi e se ne abbiano circa 65 disponibili per altre applicazioni e per i documenti. Mentre non ci sono problemi per tutti i dati, memorizzabili in cloud, è vero che 60 Gbyte non sono tantissimi per le applicazioni.

Sony Vaio Pro 13
Sony Vaio Pro 13

Asupichiamo quindi, ove possibile (certo spendendo di più) l’adozione di un disco da 256 Gbyte. Chi avesse dei dubbi sulla scelta di un ibrido o di un “2 in 1” ci pensi davvero bene. Perché la proposta di Sony con questo Vaio Pro SVP1321X9EB che costa 1.399 euro, è vero che porta a spendere almeno 400 euro in più rispetto per esempio a Surface Pro, ma con tutte le differenze del caso. Questo Vaio è un notebook per tutte le occasioni, con la stessa portabilità di un tablet, una dotazione di porte e accessori completa, una tastiera di massimo conforto, prestazioni più che buone con l’ultima generazione di processori Intel. Siamo di fronte a un Ultrabook di riferimento da ogni punto di vista.

In Italia Sony Vaio Pro 13 sarà disponibile da fine giugno anche nelle configurazioni SVP1321M2EB con Intel Core i5-4200U e Windows 8 al prezzo di 1.199 euro e infine nella configurazione entry level SVP1321L1EBI non Ultrabook (il display non è touch) a 999 euro.

 

Sei in grado di scegliere il processore giusto? Mettiti alla prova, rispondi al nostro quiz

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore