Sophos dice addio alla Borsa e chiama Apax Partners

News

Il valore della vendita è stimato attorno a 197 milioni di sterline. La società di private equity Apax Partners acquista la quota di maggioranza di Sophos

Dopo averli annunciati da tempo , Sophos ha rinunciato a ogni piano di quotazione pubblica e ha annunciato un accordo per vendere “una quota sostanziale” delle azioni ad Apax Partners, una società di private equity.

A cedere la loro quota importante di azioni saranno Jan Hruska e Peter Lammer, i due cofondatori che hanno dato vita alla società di sicurezza IT nel 1985. I due fondatori continueranno a contribuire alle attività operative della società . Il valore della vendita è stimato attorno a 197 milioni di sterline. La valutazione dell’azienda nel suo complesso è di 830 milioni di dollari.

Con un’offerta orientata unicamente alle aziende, Sophos non ha proposte per il mercato dei consumatori e si trova a rivaleggiare con aziende considerevolmente più grandi in termini di fatturato e di estensione dell’offerta, come Symantec e McAfee.

D’altra parte il mercato delle soluzioni di protezione dell’endpoint – a detta degli analisti di Idc – sembra molto promettente con un valore di 3,1 miliardi di dollari all’anno e una crescita del 9% all’anno.

La società inglese per la sicurezza IT dichiara più di 100 milioni di utenti in oltre 150 nazioni. Steve Munford , CEO di Sophos, dichiara per l’occasione che “ mentre il mercato continua la sua migrazione da soluzioni puntuali verso altre di sicurezza unificata , la strategia di Sophos rimane quella di offrire soluzioni efficaci quanto ai costi senza nessuna complessità addizionale”. Eweekeurope.it ha chiesto un commento per gli utenti italiani a Marco D’Elia, Country Manager di Sophos Italia, che ha dichiarato : “ La notizia relativa all’acquisizione della quota di maggioranza di Sophos da parte di Apax Partners è una grande opportunità per Sophos che rinforza sempre più le strategie di sviluppo delle nostre soluzioni di sicurezza per il mercato enterprise, consentendoci così di investire maggiormente sia nella Ricerca e Sviluppo che nell’erogazione di nuovi servizi a valore aggiunto per i nostri clienti e partner.”

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore