Technical consumer goods in crescita del 4,6%

News
andamento, economia, mercato@shutterstock
0 0 Non ci sono commenti

Secondo Gfk Temax, nel secondo trimestre del 2016, il mercato italiano dei technical consumer goods (TCG) segna una crescita del 4,6% rispetto allo stesso periodo del 2015. Trend positivo in tutti i settori, tranne Foto (PH) e Forniture d’ufficio & Consumabili (OE)

Nel secondo trimestre del 2016, il mercato italiano dei technical consumer goods (TCG) segna una crescita del 4,6% rispetto allo stesso periodo del 2015. Tutti i settori registrano un trend positivo, con la sola eccezione del Foto (PH) e del settore delle Forniture d’ufficio & Consumabili (OE).

Secondo Gfk Temax, ancora una volta, sono le Telecomunicazioni (TC) a segnare la prestazione migliore (+7,5%). Dopo un lungo periodo di declino, nel secondo trimestre del 2016 l’Elettronica di Consumo mette a segno una crescita del 5,9% rispetto al secondo trimestre del 2015. L’incremento del settore è guidato dal prodotto più importante – Panel TV Flat – che segna un rialzo del fatturato del 10,4% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Le prestazioni positive caratterizzano anche alcuni prodotti audio e in particolare soundbar, casse bluetooth e sistemi multi-room.

Nel secondo trimestre del 2016, il settore Foto registra una contrazione del fatturato pari al 3,5% rispetto al Q2 del 2015. È soprattutto la frenata delle fotocamere digitali (-5,1%) a impattare negativamente sulle performance dell’intero settore. Gli obiettivi intercambiabili confermano il trend positivo e crescono nell’ordine del 3%, rispetto al medesimo trimestre dello scorso anno. Nel secondo trimestre del 2016 si sono registrati incrementi di fatturato per tutti i prodotti del settore del Grande Elettrodomestico, che registra complessivamente una crescita del 3,9%, con un fatturato pari a 852 Milioni di euro. In particolare, le lavastoviglie confermano il trend positivo con una crescita del 5,4%; risultati interessanti si registrano anche per i piani cottura e le asciugatrici (rispettivamente +7,1% e +14,3%).

consumer electronics, mediaworld, saturn, gdo, gds@shutterstockIl prodotto più importante del settore – la lavatrice – si mantiene in area positiva, anche se l’intensità della crescita si mostra più ridotta rispetto al passato. II settore del Piccolo Elettrodomestico, nel secondo trimestre dell’anno, cresce del 3% rispetto al Q2 del 2015. I prodotti per la cura della casa registrano prestazioni positive, con ferri da stiro e aspirapolveri (scope elettriche in particolare) che mostrano un buon andamento.

Trend negativo, invece, per il segmento della cucina. Il fatturato dei prodotti per la preparazione del cibo flette del 14,3%. Tra i prodotti per la cura della persona, l’igiene dentale e i modellatori per capelli segnano buone perfomance rispetto al secondo trimestre dello scorso anno. Il prodotto più importante del settore – i PC portatili – cresce nell’ordine del 18,1% rispetto al Q2 del 2015, grazie soprattutto alle buone performance di Tablet PC e PC convertibili. A totale, il settore registra in Italia una crescita del valore pari al 3,6%, per un fatturato pari a 687 milioni di euro. Il settore delle Telecomunicazioni si aggiudica la miglior performance del secondo trimestre del 2016: +7,5% rispetto al Q2 del 2015. Gli smartphone continuano a crescere nel valore sviluppato, anche se i volumi si contraggono. Incrementi di fatturato anche per le cuffie con microfono (+18,7%), trainate dalle ottime performance di headband e ‘in-ear’.

All’interno dei core wearables, i segmenti health and fitness trackers (HFT) e gli smartwatches registrano crescite rilevanti, grazie anche ai nuovi modelli lanciati sul mercato. Tra Aprile e Giugno 2016, il fatturato del settore delle Forniture d’ufficio & Consumabili rimane sostanzialmente stabile, con una leggera flessione dello 0,6% rispetto al medesimo periodo del 2015. All’interno dei dispositivi di stampa, le stampanti single function segnano decrementi del giro d’affari, mentre le stampanti multifunzione business ink incrementano il fatturato nel periodo considerato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore