Tecnodiffusione riparte

News

Il Gruppo si aggiudica la fornitura di 46mila computer destinati alla pubblica amministrazione.

E’ stata vinta da Tecnodiffusione la gara organizzata da Consip per la fornitura di 46mila computer destinati alla pubblica amministrazione. Si tratta di un contratto molto importante, tra i grossi trattati finora da Consip, del valore di 30 milioni di euro. Il contratto è stato assegnato a Raggruppamento Temporaneo di Impresa di cui Tecnodiffusione è capofila insieme a Dsi, società partecipata al 40% dal gruppo, a System Customer Service Italia e a Olivetti Information Services. La convenzione avrà la durata di sei mesi e prevede una fornitura complessiva di 46mila Pc, prodotti da Cms, società di Tecnodiffusione con stabilimento a Scarmagno. “L’importante commessa che Tecnodiffusione si è appena aggiudicata – è stato il commento di Bruno Kraft, direttore operativo del gruppo – è la prova della nostra capacità di soddisfare tutte le esigenze della pubblica amministrazione e dell’affidabilità del Pc made in Italy, di nostra produzione… La solida partnership con Dsi e le altre aziende del Raggruppamento, unita ai riscontri molto positivi ottenuti, ci permettono di candidare la nostra squadra a fornitore di riferimento per i più importanti appalti della Pa in futuro”.