Tecnodiffusione spinge la ristrutturazione

News

Avviate le operazioni di cessione di e-Club e Assistant Service, modificata la strategia di Dsi e completala lintegrazione di Vobis e delle attività commerciali di proprietà

E in piena fase operativa il processo di ristrutturazione avviato da Tecnodiffusione già allinizio del 2002, con lobiettivo di creare una struttura societaria più snella e funzionale, dopo le molte acquisizioni portate a termine tra il 2000 e il 2001. In particolare, è stato riorganizzato il canale retail, concentrando in ununica azienda, Syspoint, la gestione dei 36 negozi di proprietà a marchio Strabilia e Vobis.
Questo consentirà, secondo il management aziendale, un ampliamento dei prodotti e dei servizi offerti, con la possibilità di garantire un supporto migliore ai fornitori. Completata, inoltre, lintegrazione di Vobis nella struttura di Tecnodiffusione. La controllata Dsi, invece, ha modificato la propria strategie, optando ora per la pubblica amministrazione e le grandi organizzazioni private. Per fare ciò, Dsi, la cui produzione si realizza nella fabbrica di Scarmagno, ha chiuso la sede milanese e ha accentrato tutte le sue attività a Roma. Sono in fase avviata anche le operazioni di cessione di e-Club e Assistant Service, che rientrano nellottica di una maggiore focalizzazione sul proprio core business.