Teorema a braccetto di Microsoft lancia sfide oltreconfine

News

I vertici di Teorema, Balbi (presidente) e Centuori (amministratore delegato) spiegano le evoluzioni della società nata e cresciuta in Italia che è sbarcata in Slovenia e sta bussando alla Francia con obiettivi di espansione territoriale anche nel nostro paese

Una realtà tutta italiana che ha deciso di varcare i confini facendo business nella vicina Slovenia e puntando i piedi per arrivare in Francia.

Nata nel 1998 come Teorema Engineering, la società è cresciuta fino ad arrivare ad avere circa 80 persone a bordo con un giro d’affari annuo attorno a 10 milioni di euro. Teorema Group opera nella consulenza informatica è Gold competency partner per l’Italia di Microsoft, in particolare sulla tecnologia Microsoft SharePoint.

Dopo diverse acquisizioni, per crescere, ma non è quella l’unica strada, secondo i vertici della società, ha ora sede principale presso l’Area Science Park, prestigiosa zona di ricerca di Trieste, ma ha anche uffici a Milano e Reggio Emilia.

Michele Balbi, Teorema

“L’idea di spostarci in un centro di ricerca, ci permette di collaborare a progetti di ricerca e accedere a finanziamenti dedicati”, spiega Michele Balbi, presidente di Teorema Group. “Due linee di business: progetti verso grossi gruppi tipo Generali e progetti di ricerca: si pensi solo ad alcuni installati presso porti italiani, partiti come progetti di ricerca sono ora diventati realtà”, dice Balbi. Tra acquisizioni e occasioni da valutare, soprattutto nella zona dell’Emilia Romagna, Teorema ha una duplice anima: It e nautica.

L’azienda ha un anima It e una nautica e in questo periodo stiamo cercando di portare il nostro potenziale di conoscenza It nel mondo della nautica e della demotica e Microsoft ci da gli strumenti innovativi per questo approccio”, spiega Gianpaolo Centuori, amministratore delegato di Teorema Group.

Siamo nati su tecnologia Microsoft abbiamo creato gruppo di tecnici specializzati nel mondo Microsoft e abbiamo la fortuna di sapere che Microsoft entra sempre di più nel business delle aziende con noi, in business che, contrariamente, ci sarebbero preclusi, come per esempio, le medio grandi aziende. Siamo presenti in tutta Italia – continua Centuori – ma il business lo facciamo al Nord e in parte al centro Italia dove stiamo cercando di espanderci in Emilia e avere location vicine ai clienti”, commenta.

Teorema sta seguendo progetti che vanno dall’infrastruttura, ai progetti di unified communication, poi cloud e progetti specifici di business application tarati sulle esigenze e le tempistiche dei clienti. “Questo è stato possibile grazie a Sharepoint di Microsoft – spiega Centuori – tecnologia che utilizziamo molto e ci vede impegnati in grandi e interessanti progetti e ora stiamo vivendo una grande spinta da parte dei nostri clienti”.

Gianpaolo Centuori, Teorema

“Se lavoriamo con queste grosse aziende che hanno più o meno le stesse esigenze, allora possiamo capitalizzare la nostra esperienza e configurare soluzioni che possano essere ‘vendute’ come prodotti o semilavorati. Tutto questo si traduce nei TeoBlocks”, afferma Centuori.

Si tratta di vere e proprie web part a misura di impresa che formano un catalogo in continuo aggiornamento e si configurano come soluzioni out of the box, cioè immediatamente utilizzabili.

Una nota della società spiega i primi cinque TeoBlocks: Cost & Time Sheet, per il monitoraggio delle risorse impiegate in un progetto; Team Board, bacheca studiata apposta per i gruppi di lavoro, Service Desk, per la gestione del supporto e dell’assistenza, Booking meeting room, progettata per la prenotazione delle sale riunioni, Structure design, applicazione avanzata di palnimetria.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore