The Hurry: da startup a canale di vendita on line di Amazon.it

News

The Hurry, che opera in partnership esclusiva con ALD Automotive Italia, presenta sul negozio virtuale di Amazon.it un’offerta dedicata con un extra sconto per accedere a tutti i propri servizi e prodotti

Dopo lo sbarco sui social, The Hurry, la startup italiana della mobilità, primo canale di vendita on line di prodotti e servizi automotive, si rivolge direttamente ai clienti di Amazon.it.

The Hurry, che opera in partnership esclusiva con ALD Automotive Italia, presenta sul negozio virtuale di Amazon.it un’offerta dedicata con un extra sconto per accedere a tutti i propri servizi e prodotti tra i quali auto, minicar e moto di tutte le marche, con varie possibilità di fruizione e utilizzo. Su Amazon.it, i clienti troveranno le informazioni per accedere all’esclusiva mondiale di Ricaricar (l’offerta con la quale si pagano solo i chilometri che si usano), il noleggio a lungo termine e la vendite on-line di veicoli usati, con sconti fino al 20% rispetto alle quotazioni di Quattroruote, il tutto nell’ottica di un concetto innovativo di uso del veicolo – auto, minicar o moto – attraverso il quale il consumatore sceglie l’opzione più conveniente sulla base delle proprie reali necessità e caratteristiche di utilizzo.

Sei consigli per aiutare i retailer nel 2017

La scelta diventa così una nuova esperienza: si decide l’opzione di utilizzo, la si ordina con pochi semplici click, e al resto pensa Hurry. “Dopo l’accordo con Facebook – spiega Alberto Cassone, presidente della start up proseguiamo sul percorso dell’innovazione e della semplicità di fruizione volendo raggiungere anche i clienti di Amazon.it con un’offerta ‘su misura’. Hurry prosegue il suo impegno per superare il vecchio concetto di proprietà del veicolo con i suoi conseguenti oneri, come investimento iniziale, costi di gestione, manutenzione, assicurazione, svalutazione. Il ‘possesso’ in questo modo diventa molto più leggero e senza pensieri“.

Anche il 2017 da’ ragione alla strategia innovativa di Hurry. Il primo trimestre si apre con un nuovo record: rispetto allo stesso periodo del 2016 il “termometro” dei numeri indica forte crescita in tutti i segmenti: +41%. NLT e Ricaricar, +89% vendita di usato, mentre il tendenziale annuo della vetrina shopping segna un +40%. Il volume transato da The-Hurry.com segna un tendenziale sull’anno in corso pari a 60 milioni di euro, +40% rispetto al 2016. Ed e’ boom anche sul sito e sui social. Il portale the-hurry.com registra 20mila accessi giornalieri, mentre la pagina Facebook supera le 30 mila interazioni mensili.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore