Toshiba: 25 anni dopo il primo notebook

News

Rossella Destino, country manager in Italia di Toshiba, annuncia la strategia aziendale e fa un passo indietro lungo un quarto di secolo per spiegare gli inizi dell’era notebook della società. Oggi tre nuovi modelli sul mercato da fine luglio 2010

Toshiba festeggia i 25 dal primo notebook. “Era il 1985 – spiega Rossella Destino, country manager di Toshibaquando la società, dopo un periodo tormentato fatto di ritiri di prodotti, prototipi, ecc., decise di rimettersi in gioco. Mandò in America un team di progettisti capitanato da Atsutoshi Nishida, ex ceo e attuale presidente del consiglio di amministrazione che sostenne il prodotto facendolo approvare da Toshiba e impegnandosi a venderne 10 mila unità. E fu così che nel 1985, Toshiba decise di presentare, non in America, non in Asia, ma in Europa, e precisamente alla fiera di Hannover, il primo Pc portatile T1100.

Rossella Destino, country manager Toshiba

La realizzazione del T1100 è iniziata nell’aprile 1984 e il primo prototipo fu pronto in agosto. Toshiba però sapeva che nessuno avrebbe acquistare un Pc senza software e, anche se il T1100 era IBM-compatibile, si basava su floppy disk da 3,5 pollici mentre il resto del mercato utilizzava dischi da 5,25 pollici e non c’era nessun software disponibile sui dischi più piccoli.

Nishida, dopo molta insistenza riuscì a convincere Lotus a far migrare Lotus 1-2-3 al formato da 3,5 pollici e, in seguito, anche Ashton-Tate Corp (poi acquisita da Borland) a far migrare dBase II su dischi più piccoli.

Lotus ha anche fatto migrare una versione della sua suite Symphony. Infine, il team Toshiba è riuscito a ottenere una versione di Microsoft Flight Simulator che girasse sui floppy da 3,5 pollici.

Dopo la presentazione alla fiera di Hannover, il T1100 fu messo in vendita subito in Germania e poi negli Stati Uniti. Agli inizi del 1986, furono venduti più di 10mila unità di T1100.

Oggi, a 25 anni da quel momento, Toshiba ha presentato tre nuovi notebook. Il Toshiba Libretto W100, due schermi touch-sensitive da 17,8 cm (7 pollici) prodotto d’elite che sarà venduto anche in Italia alla fine di luglio al prezzo di 1349 euro Iva inclusa oppure 1499 euro iva inclusa nella versione 3G.

Toshiba rinnova la gamma dei Portégé con il modello R700, alle seguenti disponibilità di prezzo: 1049 euro (i3/320GB (7200)/3G); 1399 euro (i5/320GB (7200)/3G) e 1849 euro (i7/128SSD/3G)  iva inclusa.

Infine il nuovo AC100 fa parte del segmento dei dispositivi Internet mobile e unisce il meglio di due categorie di prodotti: gli smartphone per essere sempre in contatto e i netbook con schermo più grande e tastiera full size. Inoltre, grazie al sistema basato su Android, l’AC100 passa in meno di un secondo dalla modalità stand-by all’accensione e supporta una funzionalità ‘always-on’ simile a quella degli smartphone.I prezzi vanno da 299 euro a 399 euro per il modello 3G.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore