Toshiba Satellite A665 con Nvidia 3D Vision per videogiocatori incalliti

Prodotti

Per Toshiba, Satellite A665 è il primo notebook multimediale per il 3D e nella confezione c’è tutto quello che occorre per divertirsi con il nuovo sistema. Il notebook non dispone di processori Intel di seconda generazione, ma offre il masterizzatore Blu-ray e connettore esterno eSata

Pochi hanno bisogno del 3D su un notebook. Ma c’è comunque una nicchia di mercato, costituita da accaniti videogiocatori, che non resiste a provare anche questa emozione e per questo motivo è disposta a mettere mano al portafoglio. Toshiba Satellite A665 è nei negozi proprio per soddisfare loro e chi ama l’ultima novità del 3D. Pur con tutte le limitazioni (e i fastidi) del dover indossare gli occhiali.
Chi non ama il genere ha a disposizione comunque un notebook potente e affidabile, anche se non mostra i muscoli con i processori Intel Core i7 di Seconda Generazione. In compenso, sul modello da noi provato abbiamo trovato il masterizzatore Blu-ray e sono disponibili modelli anche con il sintonizzatore TV.

Descrizione
Toshiba Satellite A665 è disponibile in due varianti 12N e 149, noi proviamo il secondo di questi modelli.
Il notebook si presenta in una livrea grigio scura. La zigrinatura, con i bordi lisci e lucidi, lo caratterizza. Il motivo viene ripreso persino sul touchpad che è liscio, e sulla zona per appoggiare i polsi, che invece resta ruvida.
Il colpo d’occhio è buono, e certamente con una soluzione di questo tipo è impossibile lasciare fastidiose impronte.
Peccato invece che la plastica del fondo non offra le stesse impressioni, però consente un rapido e facile accesso ai diversi componenti per la loro sostituzione. Dalle feritoie sul fondo è facilmente visibile una voluminosa ‘pipe’ in rame che ha bisogno di dissipare calore. Lo fa anche attraverso la grata sul profilo sinistro in prossimità del quale la temperatura elevata è facilmente avvertibile e può risultare fastidiosa.

Toshiba Satellite A665 viene fornito completo di software, occhiali e ricevitore a infrarossi per godere subito di giochi e film in 3D

Il notebook ha un display da 15,6 pollici, in formato 16:9 con risoluzione 1.366×768. Nulla di eccezionale, ma è comunque un LCD TFT brillante, retroilluminato a LED e per supportare il 3D ha una frequenza di 120 Hz. Su display esterno, Satellite A665 può uscire con una risoluzione massima di 2.048×1.536.
Il tutto è contenuto in 2,7 Kg di peso con dimensioni masse di 38x25x3,7cm. Lo spessore, soprattutto, è generoso. Ma le dimensioni non devono preoccupare perché questo è proprio un notebook multimediale fatto per stare in casa, in sala, o nella stanza dei ragazzi che giocano.
Si può apprezzare la tastiera retroilluminata, sopra la quale sono collocati il pulsante di accensione e i led per il controllo della connettività , del volume e della riproduzione multimediale. Ai lati i diffusori di qualità indicussa Harman Kardon. E’ possibile escludere il touchpad mentre si digita e a questo proposito le uniche osservazioni riguardano forse un’eccessiva rigidità dei tasti sinistro e destro alla base del touchpad stesso.

Ecco la dotazione di interfacce di Toshiba A665 sul profilo di sinistra
Ecco la dotazione di interfacce di Toshiba A665 su uno dei profili. In evidenza il connettore eSata (secondo da destra)

Caratteristiche tecniche
Toshiba Satellite A665 non dispone dei processori di ultima generazione di Intel, ma fa dell’affidabilità il suo punto di forza. Lavora con il processore Intel Core i7-740QM con una velocità di clock che può essere spinta grazie a Turbo Boost fino a 2,83 GHz partendo da 1,73 GHz e proprio per l’appartenenza alla serie i7 questo processore dispone di ben 6 Mbyte di cache di terzo livello. Che fanno sempre comodo. La dotazione standard di memoria Ram è di appena 4 Gbyte. Dispiace in un notebook che fa della potenza uno dei punti di forza. E’ vero che si può espandere fino a 8 Gbyte ma ci si sarebbe aspettati qualcosa in più. Il comparto grafico, a supporto dell’esperienza 3D, prevede la scheda Nvidia GeForce GTS 350M (Cuda) con 1 Gbyte di memoria Vram DDR3 dedicato.
Per quanto riguarda le risorse di storage si ha a disposizione un unico disco fisso, da 500 Gbyte e nemmeno troppo veloce (5400 rpm), risulterà penalizzato dai benchmark. Invece il piatto forte arriva con il masterizzatore Blu-ray (BD-RE) che permette quindi di masterizzare in proprio anche supporti Blu-Ray.

Interfacce e connettività
Sul profilo anteriore si possono visualizzare tramite Led i sistemi di funzionamento del notebook riguardo alimentazione, accensione, carica delle batterie funzionamento dei dischi e della scheda di memoria che si inserisce dalla fessura posta sul profilo frontale. Sono inoltre presenti le spie di segnalazione di funzionamento delle reti 3G e WiFi (anche n supportato). Sul profilo destro sono disponibili le prese per le cuffie e due USB 2.0 oltre al masterizzatore Blu-Ray.
Su quello sinistro c’è l’uscita VGA, la presa Hdmi, il lettore di Express Card da 34mm , la terza presa USB che si differenzia perché permette la ricarica dei dispositivi anche a notebook in standby, e – molto gradito – un connettore eSata per ampliare la disponibilità storage con una soluzione valida e più capiente rispetto a quanto si ha a disposizione. E’ supportato WiFi n e Bluetooth, non la versione 3.0 ma solo 2.1 con EDR.
Infine: la Webcam con microfono ha una risoluzione da 1,3 Megapixel.

Esperienza d’uso e giudizio
E’ impossibile resistere. Si parte provando il 3D. Il notebook ci è arrivato pronto e aggiornato per sfruttare da subito questa caratteristica. Ciononostante due consigli: il primo è quello di aggiornare con cura tutti i driver nVidia e Toshiba prima di iniziare. Li trovate a partire da questa pagina il secondo inevitabile consiglio è di aprire il Pannello di controllo nVidia (tasto destro del touchpad sul desktop) e voi stessi, dopo aver collegato gli occhiali via USB, seguire le procedure suggerite alla voce Imposta 3D Stereoscopico. Servirà a prendere confidenza con gli strumenti che avete a disposizione e a non frustrarvi se qualcosa non vi sembra funzionare.
L’esperienza 3D con Toshiba Satellite A665 soddisfa, per la qualità del display, per la disponibilità di software adeguato preinstallato sulle macchina. Per i film in Blu-ray 3D si utilizza Corel WinDVD, se volete fare diversamente potete cliccare sull’icona 3D sul desktop e prepararvi a scaricare il video player di Nvidia.
Il maggiore divertimento arriva con i giochi, ne potete provare un po’ direttamente aprendo proprio la finestra 3D, e poi decidere quale acquistare.
Indubbiamente ci si diverte, ma allo stesso tempo bisogna anche tenere presente che la tecnologia è in piena evoluzione. Comunque: driver aggiornati, display con frequenza 120 Hz e occhiali Nvidia su questa soluzione Toshiba hanno permesso in dieci minuti di iniziare il divertimento.

Toshiba Satellite A665

La macchina non è freschissima nella configurazione hardware proposta, ma ha tre punti di forza. Il connettore eSata, il masterizzatore Blu-ray e la dotazione 3D. I punti deboli più importanti sono invece 4: la mancanza di processori Intel Core iX di seconda generazione (per fortuna monta Core i7), USB 3.0 non disponibile, una dotazione Ram che poteva essere più generosa, tenuto conto dell’ambito di utilizzo e la comodità di un doppio disco o di un disco più veloce e capiente.
Così come è il punteggio di Windows si è fermato quindi a un non eccezionale 5.5 dato proprio dal disco fisso. Il processore è stato premiato perché della famiglia Core i7. Bene le prestazioni grafiche con 6.6.
PcMark Vantage hanno fatto meritare a Satellite A665 un punteggio complessivo di ben 5.970 punti anche qui penalizzato dal basso risultato ottenuto dall’unità storage.
Si apprezza la ricca dotazione software e l’usabilità complessiva, fatti salvi i tasti del touchpad, che potevano essere più morbidi. Il notebook scalda non poco, soprattutto dalla feritoia di sinistra.
Il prezzo di 1.455 euro per la configurazione proposta è sopra la media, bisogna però tenere conto che nella confezione ci sono occhiali, guide e cavi, per collegare il 3D al Pc.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore