Trend Micro vuole profilare i partner per competenze

News
Tommaso Bucci, Trend Micro

Tommaso Bucci, Enterprise and value channel manager di Trend Micro, spiega i motivi che hanno portato l’azienda ad aprire al segmento enterprise. In vista una struttura di canale dedicata ai service provider

Una struttura che vada a seguire il mercato dei service provider con un’area dedicata ai managed service provider (Msp). Nuove specializzazioni in vista per i Msp, formazione continua, una migliore profilazione dei partner da suddividere per competenze.

Sono queste alcune delle novità legate a Trend Micro e raccontate da Tommaso Bucci, neo Enterprise and Value Channel manager della società, reclutato appositamente da Trend Micro per realizzare e andare a toccare il mercato delle grandi imprese, il segmento enterprise.

Tommaso Bucci, Trend Micro
Tommaso Bucci 

Trend Micro vuole alimentare il canale a valore aggiunto partendo dalla profilazione del canale partendo dalle soluzioni che sono divise in volume e valore e “partendo abbiamo spezzato il canale in due macro aree: quella che afferisce all’smb e quella che fa riferimento all’enterprise con un’organizzazione complessa che abbiamo deciso di spezzare con due strutture dedicate”.

“Sulla parte Smb, che è sempre di competenza di Denis Cassinerio, stiamo lanciando una campagna Perfect partner che ha l’obiettivo di rafforzare la relazione con i nostri partner esistenti e trovarne di nuovi”, spiega Bucci.

La parte a valore è meno legata ai processi mentre lo è di più all’uman touch, ossia all’intervento delle persone . “Abbiamo tre persone che si occupano della gestione del canale, abbiamo quattro major account manager che hanno la responsabilità di seguire i grandi clienti come Pa, finance e banking, industry e Telco”.

Bucci spiega poi che era necessario profilare meglio i partner, ossia suddividere il canale per competenze e capire quali fossero le loro proposte.

“Quando parliamo di sicurezza – spiega Bucci – stiamo parlando di uno strato, altro è parlare invece di end poit, di gestione dei server e in questi ambiti abbiamo partner capaci ma sono diversi da quelli che si occupano solo di sicurezza, sono quelli che realizzano progetti di virtualizzazione e la segmentazione del canale va proprio in questo senso. Ecco perché i partner VMware sono per noi strategici”, commenta.

Sulla struttura dedicata ai service provider e, più in dettaglio, sul programma per i managed service provider, Trend Micro si è sbilanciata poco ma ha fatto capire che aualcosa sta bollendo in pentola. Di sicuro ci saranno le specializzazioni sulle nuove minacce di sicuro sarà dedicata ai service provider una struttura, ma i dettagli dell’operazione non sono trapelati.

QUIZ – La sicurezza su Internet ha segreti oppure no?

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore