Turisti extra europei, lo shopping in Italia non conosce crisi

News

Anche nel 2013, infatti, il Tax Free Shopping in Italia ha continuato a crescere, chiudendo l’anno con un +8% e uno scontrino medio di 723 euro

La passione dei turisti extra europei per lo shopping italiano non conosce crisi. Anche nel 2013, infatti, il Tax Free Shopping in Italia ha continuato a crescere, chiudendo l’anno con un +8% e uno scontrino medio di 723 euro. Questo è quanto emerge dagli ultimi dati di Global Blue, società che si occupa della fornitura di servizi e prodotti a viaggiatori, esercenti e società finanziarie.
Moda e abbigliamento continuano a fare la parte del leone, rappresentando il 76% del mercato tax free e con uno scontrino medio di 673 euro, mentre è il comparto gioielleria a far registrare lo scontrino medio più elevato, 2.748 euro.

“I risultati registrati nel 2013 dal Tax Free Shopping confermano la dinamicità di questo mercato, e ci aspettiamo un andamento positivo anche per il 2014 –  commenta IStefano Rizzi, Country Manager Global Blue Italia. Inoltre, se negozi e boutique continuano a essere la scelta principale dei turisti, gli outlet continuano a crescere a doppia cifra con un +34% rispetto al 2012, segno che è fondamentale riuscire a sfruttare adeguatamente tutti i canali di vendita”.

A trainare il mercato sono ancora una volta i turisti russi e cinesi, che da soli hanno realizzato il 48% degli acquisti Tax Free del 2013. I primi sono in testa, con il 27% degli acquisti e spendendo in media 649 euro. I Cinesi, invece, con il 21% delle vendite hanno registrato la crescita più elevata, +20% rispetto all’anno precedente, e uno scontrino medio di ben 914 euro. Le altre nazionalità di turisti seguono a notevole distanza: gli Americani rappresentano il 6% del mercato Tax Free con uno scontrino medio di 821 euro, mentre i turisti giapponesi (5% del mercato) sono quelli ad aver fatto registrare un calo del 25% degli acquisti rispetto al 2012.

acquisti via iPad

Le grandi città italiane si confermano i luoghi preferiti dello shopping, grazie all’ampia offerta di negozi e boutique dove i turisti possono trovare risposta a ogni loro esigenza. Milano brilla nel panorama Tax Free con il 35% degli acquisti e lo scontrino medio più elevato, 960 euro. A dividersi la maggior parte del mercato cittadino sono i turisti russi (29% degli acquisti) e cinesi (22%).
Seconda fra le città italiane è Roma, con il 19% degli acquisti e uno scontrino medio di 723 euro. Anche qui Russi e Cinesi sono i top spender, con il 29% degli acquisti e primi e il 19% i secondi.
Firenze (9% delle vendite tax free e 726 euro di scontrino medio) sembra essere il luogo preferito dello shopping di Cinesi (19%), Americani (18%) e Russi (17%), mentre a Venezia (6% degli acquisti e uno scontrino medio di 833 euro), sono i turisti cinesi a trainare il mercato tax free cittadino (29%), seguiti da Russi (16%) e Americani (9%).

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore