Un bilancio difficile

News

Riorganizzazione e ristrutturazione, ma anche le difficoltà del mercato, pesano sul bilancio 2002 di Tecnodiffusione.

Nel corso del 2002 il Gruppo Tecnodiffusione si è trovato a dover affrontare una situazione molto critica, perché la crisi del mercato si è aggravata prima che potessimo beneficiare delle acquisizioni fatte nellanno precedente, integrando le società acquisite nel nostro Gruppo.. Queste le parole di Sergio Utili, direttore generale del gruppo, a seguito dellannuncio dei risultati non certo confortanti conseguiti nel 2002. Le difficoltà riscontrate hanno spinto la società a una massiccia ristrutturazione e riorganizzaione interna che ha pesato molto sui risultati conseguiti, che evidenziano ricavi netti pari a 293,5 milioni di euro, un Ebitda negativo di 8,1 milioni e una esposizione finanziaria in calo da 164,8 a 139,8 milioni. Le operazioni intraprese per contrastare le difficoltà stando dando i loro frutti e nel quarto trimestre cè stato un ritorno allebitda positivo. Tecnodiffusione ritiene di poter tornare allequilibrio della gestione operativa a partire da questanno, nonostante una domanda di mercato ancora un pò fiacca.