Un Power4 per Big Blue

News

Nuovo cuore per workstation e server

Ibm ha annunciato i dettagli delle future generazioni di Power4 (successore di Power3), larchitettura di processori per le nuove workstation ed eServer di fascia media. Il cuore della tecnologia dei processori Power4 è caratterizzato dalluso di uno schema superscalare, pipeline con una struttura per frequenze elevate; è inoltre compatibile a livello binario con gli schemi precedenti. Power4 contrassegna una nuova era nello schema dei server e indica una forte focalizzazione a livello di sistema, ha dichiarato Charles Moore, ingegnere del server group di Ibm.
Il nuovo chip, il cui rilascio è previsto per i primi mesi di questanno, offre il parallelismo a livello di istruzioni e unorganizzazione superscalare speculativa con esecuzione fuori ordine e unaggressiva previsione dei salti. Il prodotto comprende anche due processori, una cache e un controller di input/output. Linley Gwennap, analista di The Linley Group, afferma che questo processore potrebbe aiutare Ibm a sottrarre quote di mercato a Sun, il suo concorrente più diretto nel settore dei server. Sun ha prosperato concentrandosi su robusti sistemi multiprocessore e larghezza di banda con molta memoria, ha dichiarato Gwennap. È molto difficile immaginarsi che qualcuno sia in grado di creare un sistema caratterizzato da una larghezza di banda molto più elevata di quella offerta dal Power4. Ibm ha inoltre delineato il suo processore S/390 a 64 bit. Chiamato in codice Blue Flame, è focalizzato su requisiti di affidabilità, disponibilità e facile manutenzione. Il chip verrà usato nei mainframe zSeries 900 per offrire agli utenti lindirizzamento a 64 bit. Il server sarà inoltre in grado di eseguire contemporaneamente applicazioni a 21, 32 e 64 bit.