Unieuro apre quattro negozi e ne rinnova due

Retail

Unieuro amplia la sua rete di affiliati: con quattro nuove aperture e due punti vendita rinnovati, nel mese di giugno. In tre mesi il numero di partner di Unieuro è cresciuto passando da 230 a oltre 260 punti vendita

Unieuro amplia la sua rete di affiliati: con quattro nuove aperture e due punti vendita rinnovati, nel mese di giugno. In tre mesi il numero di partner di Unieuro è cresciuto passando da 230 a oltre 260 punti vendita. Altri imprenditori e nuovi punti vendita aperti con l’insegna Unieuro.

In particolre, l’insegna apre a Gambettola, vicino a Forlì, a Modica (Rg) in Sicilia e in Puglia, ad Altamura in provincia di Bari.
Il quarto viene inaugurato a Botricello in provincia di Catanzaro il 26 giugno 2015. Di questi, tre i nuovi entrati: Maroni Group, Coel di Roccasalva Anna &C. e Terlizzi Bartolomeo che hanno scelto Unieuro. IF, già partner dell’insegna, contribuisce invece all’ampliamento del presidio territoriale inaugurando il suo quarto store di 500 metri quadri in Calabria.Unieuro

Il mese di giugno vede altre novità in casa Unieuro: saranno rinnovati  gli store Unieuro City di Civitella di Romagna (Forlì) e quello di Colle Val D’Elsa (Si), rispettivamente di Nonsololuce SNC e Pecchi, e che accolgono i consumatori in un ambiente nuovo, realizzato per garantire un’esperienza d’acquisto sempre più gradevole e coerente con i valori della marca.

Il mondo della grande distribuzione è in fermento, ma anche in ‘trasformazione costruttiva’. Davide Rossi, direttore generale Aires, afferma: “Siamo di fronte a una profonda trasformazione della GDS perché è in trasformazione il mondo intero. Ma si tratta di una trasformazione costruttiva. Il mondo del non specializzato sta dismettendo periodicamente le categorie dell’elettronica di consumo a vantaggio della specializzata e il consumatore stesso si è specializzato. Fenomeno simile si sta verificando sul commercio elettronico. Dopo una ubriacatura di vendite da parte di soggetti non specializzati, potrebbe avere luogo una dinamica simile, perché i nostri operatori sono attivi anche online. Nel lungo periodo – spiega Rossi – i segnali che ci arrivano portano a considerare alcune certezze: fiducia verso operatori che l’hanno saputa trasmettere e hanno dato le giuste informazioni”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore