Urmet sempre più cinese, ma in stile italiano

News

La strategia di ampliamento di Urmet in Cina prosegue a grandi passi. La
consociata Aprimatic apre una filiale a Shanghai grazie a joint venture con
un’azienda locale.

Internazionalizzare è la parola d’ordine alla base della
strategia che Urmet ha da tempo avviato, che vede la
Cina tra i mercati da affrontare. E’ in questo contesto che va
letta sia la recente inaugurazione di un nuovo stabilimento nell’area di
Shenzen
, sia l’apertura della sede di Shanghai da parte della
consociata Aprimatic che si è avvalsa dell’apporto di una
azienda locale con la quale ha stretto una joint venture.
Aprimatic si occupa dello sviluppo e della produzione di automatismi per
cancelli, porte e serramenti
. E’ entrata a far parte di Urmet quattro
anni fa e le ha consentito di rafforzarsi nell’ambito delle tecnologie rivolte
all’automazione degli edifici e più in generale nella
domotica.
La domotica sviluppata da Urmet è gi