Della Valle (iNebula): procedure sofisticate per la tutela dei documenti digitali e validità della Pec

Strategie

Stefano Della Valle, VP sales and marketing di iNebula, spiega le novità dopo il lancio del servizio Safe Invoice. al centro la conservazione dei documenti digitali, la validità della Pec e i servizi di videosorveglianza fisica Guardian ed Energy che saranno presentati al mondo della sicurezza fra qualche giorno

La conservazione dei documenti in formato digitale è il nodo attorno al quale molte aziende, che affrontano e affronteranno la fatturazione elettronica e la gestione dei documenti in digitale, dovranno sciogliere.

iNebula si è interrogata e si sta interrogando di continuo, sia alla luce delle aperture normative in fatto di fatturazione elettronica, conservazione dei documenti, validità della Pec, sia per fornire ai clienti le soluzioni che rispondano a tutto questo. iNebula, azienda del Gruppo Itway che offre servizi di Cloud Computing, ha lanciato il servizio Safe Invoice per aiutare le aziende nel confronto con la nuova PA 2.0.

Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione centrale, in vigore dal 6 giugno, ha interessato oltre 2 milioni di imprese fornitrici della pubblica amministrazione, con un forte impatto sotto il profilo economico. Una delle principali necessità a fronte di queste trasformazioni legislative  è la protezione e conservazione a norma delle fatture e dei documenti fiscali e quindi la dotazione per le realtà interessate di archivi e tecnologie per gestire al meglio i dati sensibili.

Stefano Della Valle, direttore commerciale iNebula
Stefano Della Valle, VP sales e marketing iNebula

E proprio sulla conservazione dei documenti e sulla validità della Pec, la posta elettronica certificata, Stefano Della Valle, vice president sales and marketing iNebula, si è soffermato.

Se pensiamo agli strumenti di conservazione dei documenti che avevamo solo dieci anni fa, ci rendiamo conto di quanto si sia evoluto oggi il sistema. Oggi ci sono strumenti più sofisticati per consentire la conservazione dei documenti. Per accedere al portale dove carico i documenti si sfrutta un sistema di single sign on che permette agli operatori di controllare l’identità dell’utente che vi accede innalzando così il livello di sicurezza. Si pensi – spiega Della Valle – a un’azienda e alle problematiche a cui può andare incontro se venisse violata la sicurezza di un sistema di conservazione, sarebbe un dramma a cui noi pensiamo e ci confrontiamo sempre. La fatturazione elettronica è stata l’occasione per un processo di evoluzione e un vantaggio economico per le grandi aziende. Per le imprese le cose potranno cambiare ancora più pesantemente dal 15 marzo 2015 quando anche la pubblica amministrazione locale sarà interessata al servizio e alla normativa sulla digitalizzazione della fatturazione”.

La tecnologia cloud si pone come la forma più adatta e immediata per adempiere agli adeguamenti salvando i costi e offrendo soluzioni sicure e semplici da utilizzare.

All’interno della famiglia delle soluzioni Safe il servizio Safe Invoice consente a un azienda, sia privata sia pubblica, di gestire in modo completamente elettronico e “dematerializzato” le fatture sia attive sia passive e altri documenti fiscali (note di credito, debito, ddt, ecc.).

Il sistema gestisce in modo completamente elettronico sia le fatture in entrata sia in uscita, secondo i criteri specifici rispettivamente del ciclo passivo e del ciclo attivo che caratterizzano l’operatività dell’azienda.

Le fatture elettroniche gestite da Safe Invoice vengono archiviate e conservate a norma, sia in modo autentico (per le fatture prodotte e ricevute in modo digitale) sia sostitutivo (per i documenti cartacei), consentendo all’azienda di eliminare completamente gli archivi cartacei per tutti i documenti di carattere fiscale e tributario, previsti dalla normativa vigente. La conservazione sostitutiva a norma (C-SOST) è gestita utilizzando il sistema e servizio previsto per Safe Doc e Pec.

Della Valle spiega che i gestori delle Pec garantiscono la validità per un periodo inferiore a dieci anni. Con Safe Pec si tutela la validità. Per il prossimo trimestre due novità di rilevo nel panorama iNebula: Guardian ed Energy. Si tratta di due servizi che si occupano di sicurezza fisica.wifi, videosorveglianza@shutterstock

Guardian, in particolare, è un sistema di videosorveglianza che fa leva sul concetto di intelligenza distribuita. Le telecamere non si limitano – spiega – a registrare e tramettere flussi ma effettuano un’analisi sofisticata, come per esempio il riconoscimento del fumo, delle targhe, dei volti delle persone , un fenomeno che di fatto va ad azzerare i falsi allarmi. In parallelo lanciamo il servizio Energy che raccoglie informazioni fisiche come i consumi energetici la temperatura, rilevati attraverso sensori. Si tratta di una soluzione che permette di tenere sotto controllo i parametri tecnici di aree produttive”.

Questi due servizi potranno essere integrati con impianti di videosorveglianza già preesistenti come antifurto e antincendio, conclude Della Valle.

Seguici anche su Twitter: @ChannelBizITA

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore