Var Group inaugura Var Life

Mercato

Durante la convention Var Group a Cervia, Giovanni Moriani, amministratore delegato, ha spiegato la nascita di Var Life, nuova società frutto della joint venture tra Var Group e Boehringer Ingelheim che porterà allo spin off di Boehringer in Italia

Var Group continua l’espansione territoriale

Var Group alza il sipario su Var Life. La società nasce da una joint venture tra Var Group e  Boehringer Ingelheim, società farmaceutica tedesca, che porterà allo spin off di Boehringer in Italia.

La nuova società si occuperà della gestione delle risorse dei sistemi informativi. Questo è quanto anticipato sia da Giovanni Moriani, amministratore delegato di Var Group sia da Gionni Bernardini, It manager di Boehringer Ingelheim che ha sottolineato “il passo storico nel mondo dei servizi e l’approccio all’estero”.

Tutto questo si è consumato durante la Convention Var Group che si è tenuta il 15 e il 16 aprile a Cervia. Ma non è tutto qui. Nei progetti di espansione territoriale di Var Group, questo rappresenta uno degli ultimi tasselli. Si ricorda infatti l’accordo con Gruppo Pro, che ha dato vita a Var Pro, per seguire l’attività di rivendita di infrattrutture nell’area dell’Emilia Romagna e del Veneto, oppure la partnership con Enginfo, azienda che opera nella consulenza e nella fornitura di sistemi informativi e soluzioni avanzate di telecomunicazioni, da cui è nata Var & Enginfo, società con sedi a Napoli, Catania e Bari, che di fatto amplia la presenza nell’Italia meridionale e da ultimo la Lombardia, che, secondo Moriani, “potrebbe portare a qualcosa di nuovo entro la fine dell’anno ma senza pensare ad acquisizioni”.

Durante la convention, Moriani ha snocciolato qualche cifra. “Il 2009 siamo cresciuti dell’1,2% rispetto al 2008 con un fatturato di 130 milioni di euro e il 2010 è iniziato con un fatturato trimestrale in crescita del 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e un incremento del 20% delle transazioni”.

Entrando nello specifico dei segmenti di mercato che hanno contribuito a produrre il fatturato, Var Group fa notare delle differenze in percentuale. “Tra il 2008 e il 2009 abbiamo incrementato la percentuale del fatturato prodotto dai servizi che è cresciuto di sette punti percentuali passado da 16 (2008) a 23% (nel 2009) e sono discese, sempre però restando lo zoccolo duro, le percentuali di fatturato derivanti dalla tecnologia: dal 49 al 45% e le applicazioni dal 35 al 32%”.

Durante questa convention Var Group ha rafforzato la partnership con Cisco e con Ibm, di cui Var Group è preferred partner per Lotus per il centro sud, e auspica la prosecuzione del buon rapporto sia a livello di prodotto sia a livello territoriale, dopo che la stessa Ibm ha introdotto un nuovo approccio ai partner e un cambiamento nel modello distributivo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore