Var Group riorganizza l’offerta per rispondere a mobile, wearable tech e digital

News

Durante la Convention di Var Group a Cervia più spazio alla rivoluzione dell’offerta per rispondere alle novità in ambito digitale e tecnologia indossabile. Spazio a nuove strutture a supporto dell’offerta e a un nuovo accordo con Microsoft

Var Group nell’era della rivoluzione digitale, mobile e dei wearable device. Non solo. La società, con sede a Empoli in provincia di Firenze, ha alzato il sipario sulla Convention di Cervia, con un nuovo motto: riorganizzazione dell’offerta.

Davanti a una platea di 650 componenti del network provenienti da tutta Italia, la società ha sottolineato una crescita di fatturato del 7% rispetto all’anno fiscale precedente e, Giovanni Moriani, presidente di Var Group, ha dichiarato che nei primi quattro mesi del 2015 la raccolta ordini ha già superato il 20%.

Giovanni Moriani
Giovanni Moriani

Moriani mette in evidenza che la riorganizzazione di cui parla è voluta sì dal mercato ma sicuramente dalle evoluzioni della tecnologia che, sia attraverso per esempio la tecnologia indossabile, sia con l’avvento massiccio dei device mobili e, in cima, una rivoluzione digitale in atto nella vita quotidiana, sono i veri motori del cambiamento.

La complessità delle tecnologie presenti sul mercato, delle soluzioni abilitanti ci ha imposto negli anni di fare investimenti in conoscenze e in ricerca per offrire soluzioni innovative e personalizzate in base alle esigenze, al settore e alla realtà imprenditoriale che di volta in volta abbiamo incontrato”, afferma Moriani. “Il nostro fatturato ha raggiunto i 190 milioni di euro ma ciò che ci rende più orgogliosi è la creazione di nuove strutture a supporto della nostra offerta. Un esempio importante è quello di Var Digital, la nuova azienda da poco più di cento persone con un fatturato che va oltre 10 milioni di euro, che riunisce le competenze e i team di iMama,  AFbNet, CircleCap, Gruppo Zenit, Noilabs creando una proposition completa nell’area della digital experience. Altra newco è Var Yarix una struttura interamente dedicata all’offerta di security, grazie alle competenze congiunte con Yarix e al Security Operation Center permette di fornire soluzioni di sicurezza preventiva. Altra realtà è Smart Services, azienda dedicata ai managed services, che raggruppa servizi gestiti sia on premise o data center e sul territorio a sostegno delle piattaforme mobili, area che nell’ultimo anno cresce a una velocità doppia rispetto alle tecnologie”, chiude Moriani.

In occasione della convention, Var Group presenta un nuovo accordo strategico con Microsoft Italia, che capitalizza la partnership tra le due realtà per espandere la collaborazione sul fronte cloud computing. Var Group arricchirà la propria offerta di servizi di data center integrando la piattaforma Microsoft Azure e le soluzioni Office 365 e Dynamics CRM online.
Insieme Microsoft e Var Group puntano a supportare con il cloud Ibrido il percorso d’innovazione di oltre 15mila aziende italiane. Var Group porterà direttamente alle imprese i vantaggi dell’offerta Hybrid Cloud, sviluppando progetti ad hoc per le singole realtà.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore