Veeam software annuncia Direct Restore to Microsoft Azure

News
0 0 Non ci sono commenti

Questa combinazione di Microsoft e Veeam offre alle imprese la possibilità di sfruttare uno storage Azure conveniente, aggiungendo le capacità di ripristino granulare di Veeam

Veeam software annuncia Direct Restore to Microsoft Azure, disponibile gratuitamente in anteprima sotto forma di appliance Azure pre-configurata presente nel Microsoft Azure Marketplace che permette il ripristino in cloud per Veeam Backup & Replication e Veeam Endpoint Backup. Disponibile oggi, questa nuova soluzione permette agli utenti di gestire i carichi di lavoro on-premises e ripristinarli, o spostarli sul cloud tramite un processo di conversione automatizzato, da fisico a virtuale o da virtuale a virtuale.

La natura flessibile, scalabile e conveniente del cloud ibrido sta diventando sempre più interessante per gli amministratori IT e Azure continua ad incrementare la propria penetrazione sul mercato”, ha detto Ratmir Timashev, CEO di Veeam Software. “La funzionalità Direct Restore valorizza gli attuali investimenti nelle soluzioni Veeam Availability da parte dei nostri utenti e permette loro di sfruttare a pieno la potenza del cloud. Veeam offre agli amministratori IT da un lato la flessibilità e scalabilità di Microsoft Azure e dall’altro la sua disponibilità e l’esperienza nella gestione dei dati”.

Per affrontare al meglio le nuove sfide poste dall’accelerazione dell’adozione del cloud, con Direct Restore to Azure gli utenti potranno rapidamente ripristinare le macchine virtuali basate su Windows, i server fisici o gli endpoint su Azure per minimizzare l’eventuale impatto negativo sul business.

Questa nuova feature permette inoltre agli utenti di poter eseguire migrazioni programmate di carichi di lavoro da on-site al cloud riducendo i vincoli legati alle risorse dell’ambiente on-site. Ambienti di test basati su Azure possono facilmente essere creati per testare l’affidabilità dei backup, per patch e aggiornamenti critici diminuendo così i rischi derivanti dall’application deployment. Veeam permette già alle imprese di salvare i backup in Azure tramite Veeam Cloud Connect (VCC) for the Enterprise (VCC-E), che è anche disponibile nell’ Azure Marketplace. I clienti possono instantaneamente creare dei repository cloud di backup e automaticamente spostare gli archivi di backup on-premises su Azure.Direct Restore to Microsoft Azure2

Questa combinazione di Microsoft e Veeam offre alle imprese la possibilità di sfruttare uno storage Azure conveniente, aggiungendo le capacità di ripristino granulare di Veeam. L’abilità di ripristinare i backup direttamente significa che gli utenti possono usare Azure come un cloud data center on-demand per il disaster recovery (DR) e beneficiare delle sue risorse cloud flessibili e scalabili. Direct Restore to Microsoft Azure consente alle aziende di sfruttare a pieno le piattaforme cloud Azure mentre trasformano i propri data center per abilitare l’Always-On Enterprise. Stando a Idc, il cloud giocherà un ruolo decisivo nella digital transformation.

Intanto, il prossimo 16 giugno 2016, a Roma, si terrà VeeamON Forum 2016,  l’evento sulla disponibilità dei data center più importante d’Italia si svolgerà il 16 giugno 2016 a Roma. L’evento è ideato per mettere in contatto esperti IT e professionisti di grande rilievo a livello nazionale per comprendere come garantire l’Availability for the Always-ON Enterprise. Il forum di un giorno offrirà ai partecipanti approfondimenti relativi alle tendenze IT e all’ultima ricerca per supportare i clienti a sfruttare al meglio gli investimenti IT  nella virtualizzazione server, nello storage e nel cloud. I principali esperti del settore condivideranno il palco con il management di Veeam.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore