Vendite Samsung Galaxy Tab 10.1, arriva il secondo no dagli Usa

News

Samsung ha interpellato un tribunale statunitense per annualle il divieto alla vendita del Galaxy Tab 10.1 negli Stati Uniti. Il tribunale ha respinto al mittente la richiesta

Niente da fare: il tablet Samsung Galaxy Tab 10.1 non può essere venduto negli Usa.

Lo ha stabilito un tribunale statunitense interpellato da Samsung che aveva chiestodi sospendere il divieto di vendere negli Stati Uniti il suo popolare tablet.

Lo ha reso noto il colosso della tecnologia sudcoreano aggiungendo che continuerà a battersi nelle aule di giustizia per annullare l’ingiunzione preliminare stabilita da un tribunale di San Jose, che ha accolto la richiesta di Apple di sospendere la vendita del tablet a causa della violazione di alcuni brevetti. “Nonostante Samsung abbia il diritto di competere”, ha detto il giudice, “non ha il diritto di competere in maniera scorretta, inondando il mercato con prodotti che infrangono la legge. Di conseguenza, il tablet sudcoreano, che Apple afferma essere “copiato” dall’iPad, non potrà essere commercializzato entro i confini statunitensi fino a nuovo ordine”.

La sentenza aveva il sapore di una vittoria per Apple, che da tempo accusa Samsung di violazioni della proprietà intellettuale. Si trattava peraltro di un’ingiunzione preliminare, che ha visto ora l’ennesima stop dopo che Samsung aveva fatto richiesta di revisione del divieto.

La sentenza per il momento non coinvolgeva il Galaxy Tab 2, nuova edizione della tablet Samsung, che grazie a un nuovo design e varie modifiche sembra al momento immune dalle accuse di Apple.
Ma, nella recente storia, Apple e Samsung hanno tenuto banco, anche per vie legali, oltre per le numerose novità di prdotto. E’ del 7 giugno scorso la notizia che Apple dichiarò guerra a Samsung per bloccare le vendite negli Stati Uniti del nuovo smartphone coreano Galaxy S3, perché infrangerebbe alcuni brevetti dell’iPhone relativi all’interfaccia utente.
Venerdì scorso Samsung ha subito un’altra dura sconfitta sul fronte della guerra dei brevetti con Apple, vedendosi costretta a sospendere la vendita del Galaxy Nexus negli Stati Uniti da un’ingiunzione preliminare emessa da un tribunale locale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore