Veritas acquisisce Ejasent

News

Grazie alla tecnologia di Ejasent, Veritas rafforza la propria strategia
di utility computing

L’operazione, del valore di 59 milioni di dollari in contanti, dovrebbe
concludersi entro la fine di gennaio e consentirà a Veritas Software di
acquisire la tecnologia per la virtualizzazione delle applicazioni per
l’utility computing messa a punto dalla società californiana. Tra le
soluzioni più importanti sviluppate da Ejasent, c’è UpScale, che
consente di trasferire un’applicazione da un server all’altro, senza
ostacolarne il regolare funzionamento. La migrazione in tempo reale
delle applicazioni, sostiene Veritas, permette di ridurre notevolmente,
anche a pochi minuti, il tempo necessario per effettuare gli upgrade e
gli interventi periodici di manutenzione sui server, liberando risorse
It da destinare ad altri progetti e migliorando contemporaneamente la
disponibilità dell’applicazione per l’utenza finale. Un altro prodotto
interessante è MicroMeasure, che consente una contabilizzazione e
l’addebito a singoli utenti o dipartimenti, in rapporto al consumo
effettivo. Entrambi i software verranno rilasciati da Veritas nel
secondo trimestre del 2004.