e-via (Retelit): nuovi pop e servizio storage in cloud

Strategie
Giuseppe Sini, Retelit

e-via nasce come brand Retelit per offrire soluzioni che vanno dalla connessione internet al cloud. Giuseppe Sini, direttore commerciale, spiega la strategia e il nuovo servizio Cloud Storage e-via

e-via nasce come brand creato ad hoc per offrire alle aziende italiane soluzioni che vanno dalla connessione internet al cloud.

I servizi che offre viaggiano sulla rete in fibra ottica e nei data center di Retelit che ne detiene il 100%. Come ha raccontato Giuseppe Sini, direttore commerciale di Retelit, questo è un progetto nelle corde di Retelit al quale ha dedicato attenzione fino a decretarne, come promesso, la nascita.

Si perché oggi parlare di fibra ottica e data center affidabili non basta più. L’era del cloud sta coinvolgendo, a tratti galoppanti, l’interesse sia delle imprese It sia delle imprese non It interessate a capirne quali benefici potrebbero trarne dall’utilizzo. “Ora c’è maturità sul mercato, specie nell’adozione dei servizi da parte delle imprese”, spiega Sini. “L’idea non è entrare nel mercato diretto, perché non siamo ancora sufficientemente strutturati, ma fare passi per arrivare. Stiamo crescendo e rinforzato il core business data center e il parco clienti, aumentando la crescita del volume di banda con gli operatori internazionali, estendendo la rete a Francoforte e stiamo aprendo il Pop di Londra e nel primo trimestre 2015 quello di Marsiglia”.

Le soluzioni sulle quali si basa e-via sono: network, servizi di rete e per le aziende. Soluzioni in fibra ottica e servizi Vpn per interconnettere le sedi sia in Italia sia nel mondo. Connection: un accesso dedicato a Internet pensato per le grandi imprese e basato sui servizi di connettività in fibra ottica ad alta velocità. Infine, Safe e space: servizi di cloud, housing e sicurezza per ospitare e supportare le piattaforme aziendali. Sini ha le idee chiare sull’Italia, ossia puntare a far diventare l’Italia punto di riferimento come infrastruttura, coerentemente con il nuovo progetto e-via.

Giuseppe Sini, Retelit
Giuseppe Sini

“Non potendo visitar personalmente tutti i clienti abbiamo analizzato e mappato le aziende vicine alla nostra rete e lo scorso anno la mappatura ha individuato 12 mila aziende e sono state classificate per spesa Ict, fatturato e di queste, 5 mila sono clienti ideali, aziende che hanno capacità di spesa Ict importante e che fanno dell’Ict parte del loro core business. Cosa proponiamo a queste aziende? Due aspetti, servizi che mancano al settore di mercato, ossia la possibilità di fare disaster recovery e avere la certezza sulla sicurezza dei dati. Una delle nostre caratteristichespiega Sini è la carrier relation che abbiamo a livello internazionale ela mettiamo a disposizione delle aziende, anche attraverso soluzioni customizzate per connettività internazionale basata su infrastrutture garantite e sicure”.

Le tre suite di soluzioni saranno indirrate via canale, spiega Sini. “Ci siamo organizzati con una business unit nell’ambito della direzione commerciale segmentando i mercati in corporate e public sector, indirizzando le specifiche esigenze. Vogliamo essere un brand di servizio, portando soluzioni alla fascia medio-alta delle imprese”.

Si amplia in direzione dei servizi di storage on-demand l’offerta e-via di Retelit.

A tre mesi dal lancio dei servizi rivolti al mercato business, Retelit arricchisce il portafoglio servizi lanciando sul mercato Cloud Storage e-via, un’offerta dedicata alle aziende di medie e grandi dimensioni che hanno necessità di estendere gli ambienti di storage in modo facile e trasparente utilizzando una connessione in fibra ottica con connettività Ethernet privata o Internet pubblica.Print

Immediatamente fruibile utilizzando protocolli standard e progettato per essere facilmente gestito, il servizio consente di abbattere i costi hardware e software delle aziende: i clienti, attraverso il servizio Cloud Storage e-via, possono richiedere e attivare risorse di Data Backup & Storage che vengono erogate in modalità Public o Private Cloud. Le caratteristiche principali dell’offerta sono la flessibilità e la scalabilità che garantiscono facilità di implementazione e rapida gestione delle proprie infrastrutture virtuali. L’offerta consente di realizzare in autonomia o con il supporto del team di progettazione e-via soluzioni di Disaster Recovery e Business Continuity personalizzate potendo contare sulle prestazioni offerte dalle connessioni in fibra ottica.

Erogato dai Data Center proprietari di Retelit in modalità IaaS (Infrastructure as a Service) e comprende spazio disco disponibile su infrastruttura di Storage distribuita sui Data Center certificati ISO 27001 di Milano e Bologna , connettività in fibra ottica basata su infrastruttura proprietaria e opzioni di sicurezza erogate tramite piattaforme di Managed Firewall.

L’architettura modulare e scalabile di Cloud Storage e-via è composta da elementi virtualizzati che possono essere dedicati al cliente unendo i vantaggi di una soluzione Cloud con quelli di configurazioni personalizzate. La flessibilità è garantita anche dal modello “pay per use”, che prevede capacità flat granulari e incrementabili secondo le esigenze di crescita del cliente (per esempio, 2TB, 7TB o 10TB). L’offerta prevede anche la possibilità di installare, presso la sede del cliente o su macchina virtuale all’interno del Data Center, un software supplementare (Agent) per il controllo sui processi di backup.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore