Vicenzi (Centro Computer): i clienti stanno gestendo gli smartphone come Pc aziendali

News
Roberto Vicenzi
0 0 Non ci sono commenti

Roberto Vicenzi, vicepresidente di Centro Computer, afferma che grazie alla consapevolezza che il lavoro è sempre più in mobilità e le aziende considerano con maggiore attenzione device mobili come strumenti di lavoro a tutti gli effetti, lasciando alle spalle il classico Pc da tavolo

La divisione mobility management di Centro Computer è in crescita. Da un anno circa a questa parte, la business unit della società di Cento in provincia di Ferrara, ha incamerato consensi da parte dei clienti, secondo quello che ha detto Roberto Vicenzi, vicepresidente di Centro Computer, grazie alla consapevolezza che il lavoro è sempre più in mobilità e anche le aziende stanno considerando con maggiore attenzione device mobili come strumenti di lavoro a tutti gli effetti, lasciando alle spalle il classico Pc da tavolo.

E’ anche per questo motivo che, secondo Vicenzi, “i clienti prendono coscienza che gli smartphone vanno gestiti come i Pc. Le aziende clienti stanno facendo, con realtà come Centro Computer, contratti equivalenti nei servizi, di fatto staccandosi dai carrier tradizionali. I clienti preferiscono svincolarsi dai carrier e affidarsi a realtà che, attraverso contratti di mobility management, possano noleggiare hardware, software e i servizi di gestione del dispositivo mobile (Mdm Emm) ed essere sicuri che in caso di guasto o di perdita o di furto saranno immediatamente garantiti con un nuovo dispositivo nel luogo in cui lo richiedono. Attraverso i nostri contratti, infatti, è previsto un costante backup che permette di restituire velocemente il vecchio device”.

Roberto Vicenzi
Roberto Vicenzi

Non è una questione di prezzo del servizio, i clienti sono disposti a pagar anche un po’ di più purchè siano davvero tutelati. Quanto alla business unit sulla mobility management, Vicenzi precisa che la crescita ha toccato i contratti realizzati.

Per capire le motivazioni in base alle quali Centro Computer è passata ad ampliare lo spettro della contrattualistica anche al mobility, tutto arriva ai clienti. “Dai carrier tradizionali, ci hanno chiesto di scendere in campo” precisa Vicenzi. “Il cliente un po’ insoddisfatto del servizio del carrier oppure perché voleva essere libero ci ha chiesto se potevano realizzare un mobility management deedicato”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore