VIDEO: Samsung Armani con Windows Phone

Prodotti

Prime impressioni sul nuovo Samsung Armani Phone, tra i primi modelli equipaggiati con sistema operativo Windows Phone. Costa 700 euro, ma è prevista un’assicurazione

Lo scorso 9 ottobre Samsung ha presentato il nuovo Armani Phone, tra i primi modelli equipaggiati con l’ultima versione del sistema operativo Microsoft Windows Mobile 6.5, già ribattezzato Windows Phone.

Si tratta di uno smartphone di fascia alta non solo per il prezzo, 700 euro, ma anche per l’inconfondibile stile garantito dalla prestigiosa firma di Giorgio Armani, ben visibile sia nella cover frontale del telefono, sia all’interno dell’interfaccia utente. Elegante la scocca color oro e dimensioni in linea con gli altri smartphone del momento 118,5×58,3×16,4 mm per 164 grammi di peso. Samsung Armani Phone è uno slider che rivela una tastiera qwerty e un sistema di inclinazione del display che disegna un angolo di 30 gradi per facilitare la lettura a telefono aperto.

Il display touchscreen ha un diagonale di 3,5 pollici e tecnologia AMOLED per ottenere colori più vivi e brillanti: in questo si vede la mano di Samsung. La dotazione hardware prevede fotocamera da 5 megapixel con funzionalità Face Detection, ricevitore satellitare A-GPS, memoria interna di 8 GB estendibile fino a 32 GB mediante schede microSD. Per quanto riguarda la connettività supporta Bluetooth 2.0 con EDR, collegamenti USB 2.0, Wi Fi e Uscita TV, oltre a connessioni dati superveloci HSDPA fino a 7,2 Mbps e HSUPA fino a 5,76 Mbps.

L’interfaccia utente di Windows Phone è cambiata, anche se non pesantemente: la differenza più evidente si nota già dal menu  principale che vede le icone sospese e fluttuanti e leggermente ridisegnate. Scorrendo tra le voci notiamo la presenza del collegamento a MyPhone, il servizio che consente di fare il backup dei dati contenuti nel telefono in modo assistito. Altra novità il collegamento a Windows MarketPlace, ovvero lo store online dove acquistare e scaricare applicazioni per il proprio cellulare. La mano di Armani si vede anche nell’interfaccia: premendo infatti un tasto posto appena sotto al display è possibile applicare un tema disegnato personalmente dallo stilista.

L’impressione generale su Samsung Armani è bivalente: se il touchscreen si rivela sensibile al tocco, restano tuttavia alcuni limiti legati che questa attesa nuova versione di Windows Mobile purtroppo tende a portarsi dietro: ridondanza delle voci di menu e una certa confusione nell’organizzazione delle funzionalità. Ci si dovrà sicuramente abituare.

Ricordiamo che Samsung Armani Phone è già disponibile nei negozi e nelle boutique Armani al prezzo di 700 euro: il costo comprende anche un’assicurazione che copre il telefono in caso di furto o danno per 12 mesi dall’acquisto.