VIDEO TEST: Acer Aspire 8940G

Prodotti

Un campione di multimedialità per la casa, con processore Intel Core i7 820, lettore Blu-Ray e display full HD

In prova uno dei notebook più potenti per la casa, un computer che può sostituire il vostro desktop e che se non fa certo della trasportabilità il suo punto di forza, allo stesso tempo non lesina prestazioni. Acer Aspire 8940G pesa oltre 4,5 chilogrammi, per una larghezza complessiva di 44 cm, profondità di circa 30 cm e altezza massima di 4,3 cm.  Il display LED LCD, da 18,4 pollici FULL HD (1920×1080) rapporto 16:9, si estende praticamente per tutta la lunghezza del notebook, ed è di ottima qualità con finitura lucida Acer CineCrystal e tempi di reazione di 8 ms. Così deve essere per permettere di godere appieno della riproduzione dei film in Blu-Ray.

La potenza di elaborazione è garantita dalla CPU Intel Core i7 820QM che lavora a 1,73 GHz e porta in dotazione 8 Mbyte di Cache di terzo livello. Peccato invece per i 4 Gbyte di RAM DDR a 1066 MHz (due moduli su due slot), ci saremmo aspettati qualcosa in più per il prezzo di listino (1.899 euro circa in Italia e con CPU i7 M720 e 1000 Gbyte di HD ma senza sintonizzatore TV). Anche considerato che il sistema operativo installato è Windows 7 Home Premium a 64 bit. Vera goduria per riprodurre e lavorare con i file multimediali è la dotazione grafica. Il nostro modello è arrivato equipaggiato con scheda nVidia GT 240M (1 Gbyte di memoria dedicata e GDDR3) con supporto per due monitor indipendenti, ma il notebook è disponibile anche nella versione con scheda nVidia GTS 250M (che supporta memoria GDDR5 e con la possibilità di elaborare circa il doppio delle operazioni al secondo). All’altezza la parte audio con Optimized 3rd Generation Dolby Home Theater e diffusori 5.1.

Il piano della tastiera retroilluminata, con i tasti a isola

Per quanto riguarda lo storage questo modello in prova lavora con due dischi fissi SATA per 820 Gbyte complessivi (300 Gbyte il secondo Western Digital, la configurazione può variare a seconda dei modelli). Il primo disco ospita sistema operativo e partizione Arcade, oltre alla partizione di recupero. Il secondo è per la memorizzazione dei dati ed è vuoto. In dotazione c’è il lettore di schedine di memoria e, come unità ottica, un ottimo lettore/masterizzatore Blu-ray (4x). La connettività di Acer Aspire 8940G, con Intel Centrino 2, prevede Wifi b/g/n e Bluetooth 22.1 con EDR. Il notebook è dotato di Webcam Crystal Eye con risoluzione 1.280×800 e lettore di impronte digitali.

Ben in vista la presa eSata. A sinistra la presa Hdmi e Display Port. In alto sulla sinistra in evidenza il pulsante di accensione

La vocazione multimediale del notebook è immediatamente percepita quando si  schiude il laptop. Non ci sono sistemi di ancoraggio alla base, ma poco importa considerato il peso del coperchio. Subito si apprezza la tastiera retroilluminata, con tasti a isola e doppia estensione dei comandi ai lati. A sinistra per gestire la connettività wireless e a destra invece per controllare la riproduzione dei file multimediali. Sono molto evidenti, con la loro forma circolare, sia il pulsante di accensione in alto a sinistra che quello di controllo del volume in basso a destra. Il touchpad è disattivabile, sensibilissimo e comodo da usare. La tastiera è di ottima fattura, ma lo spessore del notebook dà abbastanza fastidio in fase di digitazione, lo scalino tra il piano d’appoggio e il piano della tastiera è troppo alto. Come è oramai consuetudine nella gran maggioranza dei notebook più recenti di Acer è immediatamente accessibile anche il tasto per estendere la durata della batteria a 8 celle. Il problema dell’autonomia, considerato il tipo di notebook, è in questo caso marginale. Contate di poterlo utilizzare al massimo delle sue capacità per non più di un’ora e mezza.

Il controllo del volume e, appena sopra, parte dell’estensione della tastiera per il controllo dei file multimediali

Sul fianco destro sono state collocate nell’ordine: 2 porte USB, il masterizzatore Blu-ray, una porta USB supplementare e la presa per l’antenna TV (il modello a il sintonizzatore per il digitale terrestre integrato), infine, il blocco Kensington. Sul fianco sinistro invece trovano spazio: le consuete prese minijack per l’audio, il lettore Express Card a 54 pin, una presa Firewire 1394, una presa Hdmi, un connettore eSata e, gradita, una Display Port (interfaccia digitale audio e video standard VESA) per la connessione tra computer e monitor (ma anche sistemi Home Theater) oltre al connettore VGA e alla porta ethernet. Chiude la serie la presa di alimentazione.

 

Prestazioni e giudizio

Prestazioni davvero da record, per questo che è il più potente notebook da noi mai provato.
I punteggi PC Mark Vantage hanno fatto registrare un eccellente 6446 complessivo. Solo due desktop – non due notebook – si sono dimostrati all’altezza negli ultimi due anni: una workstation Hp e, ovviamente, il Premium Core i7 920 di Cdc. Buono anche il punteggio per i videogiocatori incalliti con 6069, così come quello 5320 per la produttività. L’Aspire 8940G è davvero un notebook tuttofare per la casa, per ogni utilizzo. Per quanto riguarda Windows Experience Index il punteggio più basso 5.8 è dato dal disco fisso primario e il più alto dalla bontà della RAM installata (non dalla sua quantità) con 7.4, seguito subito a ruota dal processore con 7.2. Le performance con Windows Aero hanno fatto segnare un onorevole 6.5.

Nella confezione è inclusa anche l’antenna da utilizzare per guardare la TV con il notebook

Punti di forza quindi di Aspire 8940G sono certamente la potenza complessiva sia per quanto riguarda la Cpu, sia per quanto riguarda le capacità grafiche e la dotazione storage (si pensi solo al doppio disco e all’unità Blu-ray). Completano il quadro positivo, in successione, la completa dotazione di porte e di strumenti per la multimedialità e il sintonizzatore Tv opzionale (non disponibile però nella configurazione a 1.899 per l’Italia), è compresa nella confezione un’antenna portatile e i necessari adattatori. Si sarebbe potuto lavorare ancora meglio sull’ergonomia complessiva. Consueta la dotazione software con i tool di Acer per il backup dell’immagine disco e il controllo completo degli aggiornamenti, Microsoft Office in prova, il software di protezione di McAfee e quello per il backup di Symantec, oltre ad Arcade Deluxe la consolle per il multimedia.

Una valutazione sul prezzo. Tenete conto che questo notebook costa circa 1.890 euro, a seconda delle configurazioni. E’ il prezzo di un desktop di fascia alta, escluso il monitor, con dotazione hardware decisamente superiore (Intel Core i7 920, solo per riferirsi alla CPU, ma anche 6 Gbyte di RAM). Valutate quindi bene se la mobilità d
el computer è comunque un’esigenza prioritaria. Se avete già deciso che il vostro computer deve essere un notebook, questo è tra i modelli che in assoluto potrà darvi più soddisfazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore