Vittoria Assicurazioni, UmbraGroup e Leucos: ecco come Microsoft è entrata nelle loro vite

Mercato
Massimiliano Ortalli, Microsoft
0 0 Non ci sono commenti

Massimiliano Ortalli, direttore della divisione Dynamics di Microsoft Italia, ha fatto il punto sulla strategia e l’ha contestualizzata attraverso tre casi concreti che hanno beneficiato delle ultime novità in fatto di Microsoft Dynamics Crm Online, Microsoft Synamics Ax su Azure e Dynamics Nav su cloud

Tempo di digital transformation, tempo di novità It per competere. Microsoft, con Dynamics, sta facendo passi avanti, premiata anche per l’approccio moderno al cloud. Dalla recente Microsoft Convergence Emea 2015 di Barcellona, appena conclusasi, Massimiliano Ortalli, direttore della divisione Dynamics di Microsoft Italia, ha fatto il punto sulla strategia e l’ha contestualizzata attraverso tre casi concreti che hanno beneficiato delle ultime novità in fatto di Microsoft Dynamics Crm Online, Microsoft Dynamics Ax su Azure e Dynamics Nav su cloud. Ortalli mette nero su bianco andamenti in crescita con percentuali che, nel primo semestre del nuovo anno, sfiorano il 50%.

Massimiliano Ortalli, Microsoft
Massimiliano Ortalli, Microsoft

“Dynamics Ax quest’anno ha un ritmo di crescita del 50% nell’enterprise application e stiamo andando sempre più verso crescita nella fascia di clientela di medio grandi dimensioni. Il mondo del Crm online, che rappresenta la piattaforma più presente, oggi, copre ttuto l’applicativo dai grandi clienti fino allo small enterprise e il Crm online cresce più del 300%, mentre il Dynamics Nav per piccoli clienti cresce del 15%”, spiega Ortalli.

Massimiliano Ortalli, Microsoft
Massimiliano Ortalli, Microsoft

“La costante evoluzione delle soluzioni Dynamics aiuta le aziende ad aumentare la propria competitività offrendo loro nuove opportunità per collaborare e per ingaggiare i clienti in modo intelligente. Grazie alle funzionalità di Dynamics Crm 2016, di Ax e di Nav2016 congiuntamente a nuovi servizi come le PowerApps che consentono di creare facilmente applicazioni mobili, le aziende e gli utenti di business possono essere autori e attori della propria crescita digitale. In un mondo mobile-first, cloud-first è infatti necessario adattarsi a un cliente più intelligente e informato e l’agilità si rivela strategica per la produttività, per questo la tecnologia deve consentire a qualsiasi realtà di liberare il potenziale delle proprie risorse umane, inaugurare nuovi modi di collaborare e infondere intelligenza nei sistemi e nei processi”, commenta Ortalli.

Vittoria Assicurazioni ha adottato Microsoft Dynamics Crm Online con l’obiettivo di raggiungere una migliore integrazione tra la sede centrale e le agenzie per garantire maggiore attenzione al cliente e offrire servizi in linea con le esigenze dei singoli. In virtù della rapidità d’implementazione, della flessibilità operativa e dell’economicità, l’azienda sta inoltre puntando sul Cloud Computing con Office 365. “Puntare su un’unica soluzione di Customer Relationship Management omogenea e condivisa da tutta la rete ci ha consentito di concentrare le nostre risorse sui processi commerciali e di aumentare i momenti di contatto con i clienti, riducendo le attività amministrative ed eliminando quelle a basso valore aggiunto. La prima implementazione di Microsoft Dynamics Crm si è sviluppata quest’anno durante 4 mesi nel corso dei quali Microsoft ci ha accompagnato in un percorso di customizzazione della soluzione e integrazione con i sistemi di policy interni. Il roll-out in corso coinvolge già 1.000 utenti, ma considerato il valore strategico dell’operazione, che ci sta già consentendo di migliorare la nostra efficacia di business, prevediamo un ulteriore espansione del progetto fino a 2.000 utenti”, dice Enzo Vighi, Direttore Centrale Sistemi Informativi di Vittoria Assicurazioni.

Enzo Vighi, Vittoria Assicurazioni
Enzo Vighi, Vittoria Assicurazioni

Contestualmente abbiamo pianificato di adottare soluzioni IT all’insegna della mobilità che abilitano una gestione maggiormente integrata della relazione con il cliente a prescindere dal canale utilizzato, che si tratti dell’agenzia o del sito web. Stiamo anche valutando l’integrazione con Office 365, per consentire alla nostra forza vendita l’accesso a dati strategici ovunque e in qualsiasi momento garantendo un miglior presidio della relazione con gli assicurati”.

Sul fronte della mobilità, Vighi fa sapere che nel primo trimestre 2016 sarà pronta una soluzione per la forza vendita in mobilità per gestire meglio la relazione con il cliente. “A metà 2016 il promotore avrà con sé un tablet o uno smartphone collegato a diversi sistemi legacy, ai diversi sistemi di comunicazione con i clienti, perché siamo interessati verso un maggiore utilizzo delle soluzioni cloud, anche per un contenimento dei costi”, conclude Vighi.

L’esperienza di UmbraGroup, società che produce componenti high-tech per mercati ad alta tecnologia anche nel mondo industriale e dell’energia, ha esteso la propria infrastruttura Erp nel cloud utilizzando Microsoft Dynamics Ax su Azure, anche grazie al supporto del partner EOS Solutions. Oltre a ridurre i costi delle infrastrutture IT e a rappresentare una soluzione più semplice, la nuova piattaforma Erp permette al personale di accedere più facilmente ai dati dei clienti e ai KPIs necessari per una pianificazione strategica. E, in futuro, secondo quello che ha affermato Enrico Castiglionesi, Responsabile dei Sistemi Informativi di Umbra Cuscinetti, nel giro di tre anni tutte le aziende del gruppo saranno in cloud su Dynamics.

Enrico Castiglionesi, UmbraGroup
Enrico Castiglionesi, UmbraGroup

Con l’adozione del nuovo Microsoft Dynamics Ax ci prefiggiamo di unificare le funzionalità Erp per tutte e cinque le unità operative puntando sul Cloud Computing. Il processo è stato avviato con l’implementazione da parte della sede tedesca e nei prossimi 3 anni migreremo anche le altre sedi da Dynamics Ax 4. L’obiettivo è poter fare affidamento su parametri di misurazione integrati per tutte le sedi, processi di engineering change management condivisi e procedure HR più efficienti grazie all’integrazione con Microsoft Power BI. Non solo, prevediamo anche il miglioramento della reportistica, della contabilità e della pianificazione delle risorse in modo da essere più flessibili e capaci di reagire prontamente ai cambiamenti di mercato”, ha dichiarato Castiglionesi.Facendo leva sulla piattaforma cloud Microsoft Azure è più facile ed economico scalare Microsoft Dynamics Ax in base alla crescita del business e a carichi di lavoro variabili e, grazie ai dati replicati dai datacenter Microsoft, i dipendenti stanno già sperimentando performance superiori nell’utilizzo delle applicazioni e l’IT beneficia di migliori capacità di recovery. Crediamo molto in questo progetto e ci rende orgogliosi essere la prima azienda nel mondo a esser stata scelta per l’implementazione del nuovo gestionale di Microsoft che verrà commercializzato a partire dal 2016”.

Infine il caso di Leucos. L’imprenditore padovano Riccardo Candotti, che ha acquisito all’inizio di quest’anno l’azienda, ha per prima cosa deciso di abbandonare il gestionale Ibm AS400, scegliendo le soluzioni Erp e Crm di Microsoft Dynamics, in linea con una strategia di rivisitazione e rilancio del brand, che vede coinvolte un altro centinaio di persone fra agenti e collaboratori, distributori e importatori worldwide, ponendo in primo piano l’investimento in comunicazione e innovazione. Il precedente software gestionale, infatti, non garantiva efficienza nell’esecuzione delle operazioni per mancanza di semplice accesso ai dati e di scambio efficace di informazioni tra i reparti. Perciò, sulla spinta della necessità di trovare una soluzione per ridisegnare in modo efficiente e integrato i processi aziendali, Leucos ha scelto di adottare Dynamics Nav sul Cloud, assumendo una valida risorsa interna e avvalendosi del supporto specialistico dei Partner Porini e di NTT di Milano. Inoltre, al fine di potersi affidare a strumenti efficaci per la gestione di clienti e prospect, in vista di un’importante fiera di settore, Leucos ha immediatamente puntato anche su Dynamics CRM Online grazie al quale è stata subito in grado di tenere traccia delle sales lead emerse durante l’evento, ottenendo tutte le più utili statistiche sulle nuove opportunità di vendita.

Riccardo Candotti, Leucos
Riccardo Candotti, Leucos

“Grazie all’adozione di Dynamics Nav su Azure, tutti i processi e software aziendali sono stati integrati in tempi rapidi ottimizzando il Total Cost of Ownership e ovviando alle carenze del personale IT interno. Il Cloud Computing si è rivelato strategico anche per una rapida implementazione del Customer Relationship Management e, dopo una prima esperienza in Italia, stiamo già per estendere l’utilizzo di Dynamics Crm Online anche tra gli area manager negli Stati Uniti, con l’obiettivo di potenziare e ottimizzare il monitoraggio dell’attività e la gestione delle strategie di follow up sui clienti. Come ulteriore beneficio, anche le attività di customer service faranno leva su una vista unificata di ciascun cliente, così da permettere agli operatori di consultarne ed aggiornarne le relative informazioni in tempo reale. Nel 2016 l’integrazione verrà estesa anche al nuovo sito web rivolto ai venditori che consentirà l’integrazione nativa sul Crm come ulteriore canale di lead generation. Entro primavera sarà posto in servizio anche un esclusivo sito e-commerce di Leucos, su piattaforma Magento 2, anch’esso progettato e costruito appositamente in sinergia con Nav. Ulteriore aspetto strategico nell’ambito della nostra trasformazione digitale è la migrazione su Office 365, intrapresa contestualmente al rinnovamento del sistema gestionale e all’introduzione del Crm. La nuova piattaforma di produttività e strumenti come Skype for Business ci hanno infatti consentito di migliorare la collaborazione tra gli attori della nostra rete di vendita, offrendo un più facile accesso ai dati e modalità di comunicazione più snelle ed efficaci”, ha commentato Candotti.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore