VMworld 2013, ecco i tre pilastri dell’edizione europea

Mercato
Alberto Bullani, Regional Manager VMware Italia

Vmworld 2013 Europe quest’anno è in sintesi estrema tre importanti annunci: l’estensione per ora a UK e poi più avanti al resto del continente di vCloud Hybrid Service; la nuova release di Vmware vSphere Data Protection Advanced 5.5, e soprattutto l’acquisizione di Desktone

In 8000 accolgono l’arrivo in Europa di VMworld 2013, e Vmware è tra i pochi vendor a destinare anche al Vecchio Continente (Vecchio da molteplici punti di vista), più di tre giorni non solo di sessioni, ma anche di annunci di nuovi prodotti, servizi, acquisizioni.

L’impressione è proprio quella di un’onda di nuove proposizioni che non è certo spumeggiante di novità come quella di Vmworld 2013 america, ma sulla scia di quella arriva anche a bagnare le coste europee, ancora vivace.

Vmworld 2013 Europe quest’anno è in sintesi estrema tre importanti annunci: l’estensione per ora a UK e poi più avanti al resto del continente di vCloud Hybrid Service; la nuova release di Vmware vSphere Data Protection Advanced 5.5, e soprattutto l’acquisizione di Desktone che, meglio dare qualche nota subito, ha nel portafoglio una soluzione flessibile e perfettamente coerente con le esigenze Vmware di deployment ‘as a service’ di virtual desktop ospitati in cloud (in fondo alla pagina i nostri approfondimenti).

VMware, un compleanno tra prodotti e servizi

VMworld 2013 – L’onda lunga dell”It as a service’ arriva in Europa

Vmware acquisisce Desktone e abilita i service provider a un’offerta Daas completa

Dell Software, Foglight si fa in tre per la virtualizzazione dei data center

Vmware porta in Europa vCloud Hybrid Service, i nuovi tool di gestione per il cloud ibrido

Vmworld 2013, una lettura italiana delle novità di Barcellona

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore